venerdì 19 novembre 2010

TACCHINO RIVESTITO

Finalmente, dopo quasi una settimana, trovo il tempo per raccontarvi questa mia invenzione.
Domenica ero in "estro creativo" e, dopo aver scrutato attentamente il frigo e scartato vare ipotesi per accontentare i gusti di tutti, è venuto fuori questo arrotolato.
Vi risparmio la foto della mia legatura, fa veramente piangere, avevo imparato bene la lezione da Fedo, ma l'ho dimenticata.
Comunque, a parte questo piccolo particolare, la carne è rimasta molto morbida e saporita ed è stata apprezzata da tutti.
Dato che avevo anche un bel po' di sughetto l'ho accompagnato con patate nere cotte al vapore.
Ingredienti:

1 petto di tacchino intero,
fette di pancetta, al pepe, non affumicata (quella avevo)
foglie di verza
passata di pomodoro o pomodori maturi
cipolla
aglio

Procedimento:
Stendere il petto di tacchino, praticarvi alcuni tagli, farcirlo con la pancetta. Dopo averlo insaporito con sale e pepe, arrotolarlo e ricoprirlo con altre fette di pancetta.
Nel frattempo sbollentare alcune foglie di verza in acqua acidulata, che, una volta asciugate, serviranno per avvolgere l’arrotolato.

Legare il tutto per bene.
In un capiente tegame far stufare una cipolla con uno spicchio d’aglio, aggiungere passata di pomodoro, o pomodori freschi a pezzettoni, adagiarvi l’arrotolato e coprire con acqua o brodo.
Far cuocere a fiamma bassa per un paio d’ore o fino a quando il sugo è ben addensato.
E poi mi sono lanciata a fare merendine, ma adesso apro un altro post.
Buon fine settimana a tutti
Vale
Bookmark and Share
Stampa il post

6 commenti:

piccoLINA ha detto...

Grande vale, che buoooono!!!!
E' sempre bello leggere le tue ricette!
Un abbraccio
Paola

nadia ha detto...

Ma che bella ricetta, Vale, grazie. Non so mai come farlo il tacchino, è talmente asciutto!

Mila ha detto...

Bella ricetta...ma come lo apri il tacchino? al centro a libro?

Lilly ha detto...

Ma dai?! Con la verza? Mi piacerebbe provarlo.

Vale ha detto...

Grazie per gli apprezzamenti.

Cara Mila, io avevo comprato un petto di tacchino intero, una volta steso ho praticato dei tagli qua e là per inserirvi la pancetta, i tagli più profondi li ho fatti orizzontalmente, come per formare delle fettine, in modo da avere degli strati sovrapposti di carne e pancetta. Spero di aver chiarito i tuoi dubbi e scusami per il ritardo della risposta.

Un abbraccio e buona settimana
Vale

Anonimo ha detto...

Yοur οwn aгticlе hаs established useful to myself.
It’s reallу useful and you aгe clearly vеrу experiencеԁ іn thіs
fiеlԁ. Yοu hаve got opеned up our sight for yοu
to different οpinion of this kind οf
subject mattеr using intriquing, nоtаble and
гelіable contеnt material.

Heгe is mу ѕitе soma

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails