sabato 27 novembre 2010

Fajitas di carne e di pollo


Questa è la ricetta che ho sperimentato per il compleanno di Niccolò (mio figlio piccolo). Volevo fare qualcosa di diverso....era una serata piena di amici e parenti,senza sapere che sarebbe stata l'ultima occasione di festa col mio adorato suocero. Ci ha lasciato domenica scorsa ed io dedico questa ricetta a lui....si ,perchè oltre ad essere un vero gentiluomo d'altri tempi (mai mi faceva scendere dalla macchina se prima non mi porgeva la sua mano per accompagnarmi ad es.),era un vero godereccio! Era sempre con la battuta pronta ed Amava la cucina....che soddisfazione che mi dava quando portavo in tavola e lui mi guardava con gli occhi felici...era il mio complice (io cucinavo e lui mangiava!!),quello che mi appoggiava in tutto! Era un uomo meraviglioso,persino al compleanno di chiara,quando i dolori del tumore cominciavano a fargli più male, si è tirato su per ballare,perchè era un giorno di festa e bisognava festeggiare la bambina!! E poi appena poteva scappava e veniva quì da noi per giocare a dama con chiaretta, o guardare i cartoni con niccolò....sono fortunata ad averlo conosciuto...ciao Nonno!

Ingredienti
Birra
Carne 400 gr
Pollo (petto) 400 gr
1 cipolla
Coriandolo 1 mazzetto
Cumino polvere 1 pizzico
Lime 2
Olio
Peperone rosso 1
Peperone giallo 1
Salsa Worcester souce


La sera prima taglaire la carne ed il pollo a striscioline,riporli in 2 contenitori separati ed aggiugere la birra per coprirli,coriandolo tritato e 1/2 lime. Lasciarli in frigo tutta la notte.
Tagliare a striscioline i peperoni e la cipolla, farli stufare in una padella con olio ,sale ed il coperchio fonchè non sono quasi completamente cotti.
Scolare bene la carne e farla cuocere a fuoco vivace in una padella ( butteranno la birra assorbita),a cottura quasi ultimata aggiungere peperoni e cipolla, sale e pepe,succo di lime ,abbondante Salsa Worcester souce ed il cumino.
Io li ho accompagnati con le tortillas

Tortillas:
150 gr acqua
100 gr farina
1 cucchiaio di olio evo
sale

Sciogliere il sale nell'acqua tiepida,ed impastare con l'olio e la farina. Far riposare 15 min. Dividere in 6 palline da schiacciar col mattarello abbastanza sottili.Far cuocere a fiamma medio alta per 2 min. circa
Bookmark and Share
Stampa il post

8 commenti:

Giusy ha detto...

Non mi hai fatto commuovere!! Si hai ragione sei stata fortunata a far parte della vita di un uomo così !!
Però questo è il destino di tutti " nascere, lasciare qualcosa di noi e poi andarcene sperando di aver dato qualcosa di buono"...e lui senz'altro lo deve aver fatto!!
Buon w.e, una Lode a questo piatto!

Giusy ha detto...

Scusa correggo la prima parola che è No, mi hai fatto commuovere" sarei stata un 'insensibile!!

Mapi ha detto...

Un caro abbraccio al Nonno che continua a farvi compagnia dal Paradiso!

stefania ha detto...

Certe persone ci riempiono la vita, è una fortuna incontrarle anche se ci lasciano presto.
Un forte abbraccio

Sonia ha detto...

mi dispiace tantissimo per il vostro dolore! è tanto difficile trovare gente che valga la pena di frequentare e amare, se è un parente acquisito è anche più difficile e poi vederlo andar via è uno strazio.
gli sarebbe piaciuta perchè è una bella ricetta
bacioni

piccoLINA ha detto...

Rebecca, mi spiace tanto che tuo suocero vi abbia lasciati.
Questa ricetta mi piace tantissimo, provero' a farla pensando a voi!
Un bacione e a presto
PAola

F. Mezzaluna ha detto...

Ti lascio l'invito per partecipare alla "Ricetta del Buonumore" se ti va ecco il link con le info.
http://mezzalunaricette.blogspot.com/2010/11/ricetta-del-buonumore.html

ciao :9

rebecca parodi ha detto...

Grazie a tutte...con affetto Rebecca

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails