lunedì 11 ottobre 2010

Anello di patate e polpette al sugo.

Sto pensando seriamente di aprire una rubrica per tenere il conto degli incontri bizzarri che mi accadono!
Allora…vi ricordate che vi avevo raccontato di Terminator? Se non ricordate cliccate QUI
Poi c’era stata la simpatica combriccola di allegri giovanotti di un tempo (leggete QUI se ve lo siete perso).
Non vi avevo detto pero’ del cavaliere sulla neve ! Ma di lui vi aggiornero’ prossimamente, oggi vi racconto della mia ultima disavventura!

Mai dare passaggi ad uno sconosciuto!
Ok, va bene, ma se sta piovendo a dirotto e lo sconosciuto in questione ti chiede supplichevole un passaggio sotto l’ombrello…bhe, direi che si puo’ fare uno strappo alla regola, no???
Si!!!
Sicuri???...
Esco dall’ufficio, di corsa come sempre per andare a scuola a prendere le belve! Solo che piove, anzi diluvia!!! Diluvia e io ho un ombrello standard, forse anche piu’ piccolo di uno standard, comunque per me va benissimo! Davanti a me ci sono due ragazzi sotto un unico ombrello e vanno nella mia direzione. Arriviamo al sottopasso, io scendo, loro si salutano, uno torna indietro con l’ombrello e uno mi segue nel sottopasso senza. Si avvicina a passi lunghi e mi chiede se gli posso dare un passaggio, almeno fino alla mia macchina, poi andra’ di corsa! Posso dirgli: “arrangiati!”? Certo che posso, ma gli dico che “ma si, figurati!” Usciamo dal sottopasso e ora c’e’ anche vento, quindi piove di traverso! Lui fa il cavaliere e si offre di tenere l’ombrello, peccato che essendo un simil Hulk alto 2 metri teneva l’ombrello praticamente in cielo, quindi io mi sono lavata! Ho provato anche a dirgli: “abbassa l’ombrello…io sono piccolina, mi sto bagnando!!!” ma nel frattempo siamo arrivati alla macchina. Gli dico di salire che lo accompagno alla sua.
Lui sembra commosso, ma almeno e’ asciutto! Io ero zuppa!
Sale, mi guarda e sentenzia: “grazie infinite, vedendo come sei ridotta credo che non daro’ mai un passaggio sotto l’ombrello a nessuno!” Risata collettiva! Lo porto alla sua macchina e prima di scendere si e’ anche presentato: “so che non ci crederai mai, piacere IGINO” ed e’ scappato!!!
E io che l’avevo gia’ battezzato Hulk! Ahahahahah!!!!
Vabbe'.... consoliamoci con questo piatto! Le belve fameliche hanno gradito moltissimo!


Anello di patate e polpette al sugo - di piccoLINA
Ingredienti
-per l'anello di patate:
6 grosse patate
70 gr di formaggio grattugiato
30 gr di burro
1 uovo
latte
sale

-per le polpette al sugo:
400 gr di carne trita scelta
400 gr di salsiccia
1 manciata di pan grattato
prezzemolo
pepe
500 gr di passata di pomodoro
1 scalogno
3 foglie di salvia

Sbucciare e mettere a lessare le patate in acqua salata.
Intanto preparare le polpettine mescolando la salsiccia e la carne trita, aggiungere una spoplverata di prezzemolo, il pepe e una manciata di pan grattato. Quindi formare con le mani delle palline di circa 3 cm di diametro e disporle su un piatto.
In una pentola capiente mettere 2 o 3 cucchiai d'olio extra vergine, lo scalogno tritato, la salvia e far rosolare. Aggiungere quindi la passata di pomodoro e appena prende a sobbollire mettere anche le polpettine! Cuocere rigirando spesso per circa 40 minuti.
Nel frattempo le patate saranno pronte. Passarle allo schiacciapatate, aggiungere il burro, il formaggio, il latte e l'uovo; regolate di sale se serve. Otterrete un bel pure' che potete cuocere 5 minuti sul fornello e consumare cosi, oppure, come ho fatto io, ungete di burro uno stampo a ciambella, cospargete di pan grattato e riempite col pure'. In forno a 180 gradi per circa 30 minuti. Capovolgete quindi la ciambella sul piatto di portata e riempite il buco con le polpettine e il sugo!
Buon appetito!!!!!

Un abbraccio
Paola

Aggiornamento del 7 aprile 2011: questo anello, nel tentativo di sformarlo, si e' praticamente spatasciato sul piatto. Ho cercato di non fotografare le zone piu' disastrate, ma sinceramente non era granche bello da vedere! Era pero' buonissimo!!!! Quindi siccome quel che conta e' la sostanza, con questa ricetta partecipo alla Campagna in sostegno dell'immagine verace della Banda dei broccoli!!!! E che non c'e' fotoritocco si vede eccome...ahahaha!!!!

Bookmark and Share
Stampa il post

7 commenti:

Damiana ha detto...

Paola che risate!!Ma dai,che bagnetto ti sei fatta..una scena di Fantozzi!!Ma almeno Igino era carino???Che cose strane capitano a volte,ma tu sei stata carina,sai anch'io non avrei saputo dirgli di no!!!Passiamo al tuo anello di patate e all'acquolina che mi ha fatto venire...sa di strabuono,si si,mi viene da dire cosìì!!Un abbraccio grazie della bella risata e della squisita ricetta!!
p.s la prossima volta,portalo tu l'ombrello..cavalleria a parte!!

Zasusa ha detto...

ma dai paoletta...uno alto due metri che si chiama igino :)) ahahah....ps: il tuo anello di patate è troppo buono, le belve sono proprio dei buongustai!

piccoLINA ha detto...

Damiana si... sembravo Fantozzi, a pensarci rido ancora!
Za, hai ragione, le belve son due buone forchette e apprezzano...le polpette poi sono irresistibili per i bambini, ma non solo x loro!!!
Un abbraccio!

rosella ha detto...

Io faccio l'anello con gli spinaci; metto qui anche la mia ricetta
Kg 2 di spinaci crudi
besciamella
Parmigiano
3 uova

Lessare gli spinaci, strizzarli bene e passarli in padella con un filo d’olio per farli asciugare.
Mescolare agli spinaci una besciamella soda ( direi 50 gr+50 gr.+1\2 litro latte), il parmigiano e le uova.
Usare uno stampo per ciambelle: imburrare e infarinare, poi infornare per una ventina di minuti.

Anche così.....yum yum! Bacioni. Rosella

rosella ha detto...

PS. Ma tutti a te quelli strambi?

piccoLINA ha detto...

Ecco appunto...ma tutti a me???? :-)
Passato il mal di schiena Rosellina????

labandeibroccoli ha detto...

ahaha mai dare passaggi agli sconosciuti, nemmeno sotto l'ombrello ^_^
grazie mille per aver partecipato al gioco!!! abbiamo inserito la ricetta
a presto

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails