sabato 30 ottobre 2010

Spaghetti al sugo di triglia


















Il sabato è la giornata del rifornimento pesce, andiamo con mio marito, in vico canneto lungo, a due passi dal porto antico, in una pescheria dove io comprerei tutto! Benchè non sia un'amante del pesce, in questa pescheria hanno del pesce talmente fresco che invoglia sicuramente. Così oggi, complici delle magnifiche triglie di scoglio, ho preparato un ottimo sughetto.

Spaghetti al sugo di triglia

4 o 5 triglie di scoglio
320 g spaghetti
cipolla, sedano, carota, aglio
vino bianco
una manciata di pinoli
prezzemolo
olio evo
sale pepe peperoncino
una scatoletta di polpa pronta 300 g

Sfilettare le triglie, avendo cura di eliminare con le pinzette le spine che fossero rimaste. Tagliare a fette una piccola cipolla, una carotina e un gambo di sedano. Rosolare le verdure in poco olio, aggiungere gli scarti del pesce, rosolare per un minuto, sfumare con mezzo bicchiere di vino, aggiungere qualche grano di pepe, sale e coprire tutto con un litro di acqua. Fare bollire per almeno mezz'ora.
Fare appassire un trito di cipolla e aglio in un tegame che possa contenere la pasta. Rosolare molto velocemente i filetti di triglia e toglierli dal tegame. Aggiungere nel tegame i pinoli tritati, il pomodoro, salare, pizzico di peperoncino (gentile omaggio di Vitto) ed allungare con il fumetto di pesce debitamente filtrato. Cuocere circa 10'. Aggiungere le triglie tenendone da parte un filetto a persona per decorazione. Cuocere solo qualche minuto, spappolando il pesce con il cucchiaio di legno. Cuocere la pasta molto al dente, versarla nel tegame con il sugo, aggiungere qualche mestolino di fumetto e terminare la cottura. Cospargere con un poco di prezzemolo tritato, impiattare e decorare con i filetti di pesce tenuti da parte. Ottima!
Mi raccomando di conservare il fumetto avanzato, servirà per un ottimo risotto di mare.
Bookmark and Share
Stampa il post

5 commenti:

EliFla ha detto...

Oggi solo un aperitivo perchè stasera si al messicano...ma sinceramente ..a vedere questo piatto di spaghetti...mi è venuta una fame da pauraaaaaa.....ne voglio un piatto così...uguale!!!

Ciao e buon weekend

Raffaella ha detto...

Non oso immaginare la bontà di questi spaghetti,con le triglie fresche!!!!!!!!!!!!!
Bravissima un grosso bacio
Raffa

Elisina ha detto...

favolosi questi spaghetti...mi fanno assolutamente impazzire..

rosella ha detto...

La prossima volta che faccio le triglie ( barbunia!!!), fotografo il piatto, perchè oltre che buono è anche bellino.
Faccio dei cartocci individuali con la carta alluminio, la ungo con un pochino ( poco) di olio, ci appoggio sopra le triglie ( se sono grandi 5, altrimenti di più), e le condisco con sale, pepe, prezzemolo tritato, semi di finocchio e rotelline di limone tagliate in quattro, con la buccia se trovo il limone di giardino, altrimenti sbucciato, poche gocce di limone strizzato e un altro filino d'olio. In forno circa un quarto d'ora.
La ricetta l'ho trovata da qualche parte, ma non ricordo dove.
Per il sugo di triglie, mio marito fa le capriole! La prossima volta che le compro, spaghetti! Un abbraccione. Rosella

nadia ha detto...

Grazie ragazze!
Rosella, che bella idea! Aspetto la foto.

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails