giovedì 28 ottobre 2010

Lemon Meringue Pie



















E' la torta preferita di mio marito, naturalmente non potevo fare a meno di prepararla per il suo compleanno! Lui, mio marito, ha appena superato i sessanta ma ne dimostra almeno 10 di meno, mannaggia, al contrario di me che, i mie, di anni, si vedono tutti. Anzi, se conti tutte le rughe che ho in viso arrivi al numero dei miei anni! Ma com'è che gli uomini quando invecchiano acquistano fascino e si dice "maturano" e noi donne invecchiamo e basta!
Il maritino non ha voluto che gli facessi una festa, ero già pronta a scatenarmi con inviti e fremevo per prepare qualche buon piatto e invece niente. Abbiamo festeggiato noi tre. Un buon pranzetto l'ho fatto lo stesso, una bottiglia di Veuve Clicquot ben fredda e per concludere questa deliziosa torta.



LEMON MERINGUE PIE

Per la pasta frolla
250 g farina 00
50 g fecola
100 zucchero
1 uovo
200 g burro
la scorza grattugiata di un limone

per la crema al limone di Tina
50 g farina
200 g zucchero
90 g fecola
750 g acqua
3 tuorli
1 cucchiaio di burro
8 cucchiai colmi di succo di limone
la scorza di un limone gratt.

Meringa svizzera
3 bianchi d’uovo
150 g zucchero
un pizzico di sale

Per la frolla, lavorare burro morbido e farine fino a ridurre in briciolame, aggiungere gli altri ingredienti e formare una palla omogenea. Ricoprire uno stampo da crostata ben imburrato, diametro cm 24, con la pasta preparata e mettere in frigo a rassodare per almeno un'ora.
La pasta è molto morbida, per stenderla metterla fra due fogli di carta forno.

Per la crema mescolare gli alimenti secchi, aggiungere a filo l’acqua bollente, porre sul fuoco e cuocere per una decina di minuti, comunque fino a quando la crema si rassoda. Sbattere, in una ciotola, i tuorli con il succo di limone e la scorza grattugiata. Unire al composto preparato mescolando vigorosamente.

Per la meringa, sopra un bagnomaria caldo montare gli albumi con un pizzico di sale, unire lo zucchero continuando a montare. Quando sono pronti, togliere dal bagnomaria e continuare a montare fino al raffreddamento.

Accendere il forno a 180°. Prendere lo stampo dal frigo e con i rebbi di una forchetta bucherellare fittamente la pasta frolla ormai ben fredda. In questo modo la pasta non cresce in cottura e non è necessario mettere i pesetti sul fondo. Cuocere per circa 20’ e fare raffreddare. Versare la crema preparata nel guscio di pasta frolla. Mettere la meringa in un sac a poche con bocchetta spizzata e decorare la superficie della crema come meglio si crede. Io ho fatto un intreccio canestro, ma va bene anche a ciuffi.
Rimettere in forno per circa 20’. La meringa deve risultare dorata, croccante fuori e morbida dentro.
Bookmark and Share
Stampa il post

12 commenti:

Francesca ha detto...

oh che meraviglia, deve essere deliziosa!
se avanza magari passo un salto a prenderla :-)
un abbraccio,
F

piccoLINA ha detto...

Nadia complimenti, e' davvero bellissima! Fai i miei auguri a Giacomo anche se in ritardo!
Un abbraccio

PS: si dice che se hai molte rughe in faccia hai sorriso molto nella vita! :-)

EliFla ha detto...

Nadiaaaaaaaaa...ma è bellissima...hai ragione Giacomo ne dimostra come minino 10 di meno...ma tu 10 meno di lui!!!!

Certo se organizzavate una festa ti saresti sbizzarrita...ma anche essere solo voi tre deve essere stato belloissimo...un abbraccio a te e maritozzo...da me e maritozzo!!!Baci

rosella ha detto...

Ciao, Nadiù. Il mio, dei mariti, ne ha compiuti 10 di più; ero già gasatissima: la festa, gli amici, il menù....Beh, mi ha minacciato di scappare di casa se avessi oraganizzato qualcosa, quindi anch'io mi sono ristretta al giro familiare intimo!
Forse quando arriverò ai settanta, e non ne mancano molti, verrà l'orticaria anche a me.
Intanto grazie di questa bella ricetta: ME la farò per il mio compleanno!!! Un abbraccio. Rosella

rosella ha detto...

...e, scusa, auguri tardivi a Giacomo! Rosella

Alice4161 ha detto...

Che buona...!!complimenti

Ambra ha detto...

Tanti auguri al maritino e complimentoni per la torta...hai davvero le mani d'oro!!!!Bacio

Ste ha detto...

Lo avrai spaventato, minacciandolo di fargli la festa. Con una bottiglia di Veuve poi... ma si può festeggiare il compleanno di un marito con un vino che si richiama a una vedova? Ci credo che ha paura! ;-P

fantasie ha detto...

Ma quanto sei brava???? Quel canestro è perfetto! E non avevo mai sentito parlare di meringa svizzera!

fantasie ha detto...

Auguri al maritino!!!

nadia ha detto...

Grazie a tutti!
Flavia, sei troppo carina, un bacio.
Rosy, i nostri mariti si assomigliano sempre più!
Ste, dici che è stato quello il motivo del riufuto? :-)))
Grazie degli auguri, riferirò a Giacomo.

anna ha detto...

Nadiuzza,tantissimi auguri (anche se in ritardo)a tuo marito per il suo compleanno:devo dire che lo hai festeggiato degnamente,questa torta non l'ho mai fatta,mi attrae molto,non so quando,ma la faro'.
Nadiuzza...dobbiamo essere orgogliose delle nostre rughe...sono la nostra storia!
Un bacione.
Anna

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails