lunedì 3 ottobre 2011

Un mazzo di fiori per festeggiare una dodicenne! E la festa continua....e anche l'estate!


Ma non e' fantastico questo strascico d'estate??? Non so voi, ma io lo adoro.... uscire la mattina con la T-shirt e non sentire freddo ha un che di miracoloso se abiti in Brianza e il calendario ti dice che e' Ottobre!!!!
Ieri, come tutti gli anni la prima domenica di ottobre, era la festa del paese (ve ne avevo parlato QUI)e come ad ogni festa che si rispetti, ogni anno arrivano le giostre!!! Da piccola adoravo andarci... ricordo che la mamma ci portava, potevamo fare solo pochi giri sui dischi volanti, mica si poteva salire su tutte le giostre! Ma poi tornando verso casa c'era l'immancabile sosta per comprare un cono di panna montata spruzzato di cacao! E mi ricordo benissimo che erano sempre giornate nebbiose e noi bimbe eravamo gia' incappucciate nei nostri cappelli.
Ieri, con le mie belvette, mia sorella, cognati vari e nipotine, siamo andati tutti insieme alle giostre!!! Ma che ridereeeee!!!!!
Io e mia sorella insieme sui dischi volanti, esattamente come 30 anni fa!!! Ci divertivamo come bambine in una sfida con le belve e le mie nipoti.... e vincevamo anche!!!! E poi gli autoscontri....vogliamo parlarne??? Che ai miei tempi salivamo sugli autoscontri per divertirci come pazzi....ora son pieni di ragazzine che sfilano! Si...loro sfilano pure sugli autoscontri!!!! Vestite con POCHI abiti MOLTO succinti, truccate che sembrano delle 25enni e invece hanno ancora i denti da latte e con un atteggiamento da diva che mi fa davvero ribaltare dalle risate!!!!
E allora arriviamo noi!!!! La famiglia Balconi al completo....e possiamo restare li solo a guardare??? :-) Ahhahaha, noooooo, ci siamo divertite un sacco!!!
Poi e' arrivato il turno delle giostre...ehm...mmm.... quelle con i seggiolini agganciate a luuuunghe catene, che girano e bisogna strappare il codino per vincere il giro, quelle con un nome che in un blog di cucina non sta bene, ma in inglese suonerebbe tipo "Kich in the back"...ahahah! Da bambina ci andavo con Gledis, la mia migliore amica delle elementari! Lei riusciva a lanciarmi in alto e io strappavo sempre il codino! Eravamo affiatatissime!
Ieri ci sono andata con Matteo!!!! Lui non ci era mai salito... ci siamo seduti e io mi sono subito agganciata al suo seggiolino pronta a lanciarlo!!! Le urla che riusciva a gridare quando lo spingevo in alto erano divertentissime!!! Non siamo mai riusciti a vincere il giro, ma vederlo scendere con gli occhi che brillavano di felicita' e' stato bellissimo! Sami ha deciso che e' ancora piccolo per farsi lanciare e cosi' lui stava vicino a Letizia, la cuginetta, e si godevano il giro senza "scossoni"!!!
Sono tornata bambinaaaaa!!!!!

Ma ora torno in me e vi mostro la torta che ho preparato a Letizia per il suo dodicesimo compleanno, ormai piu' di un mese fa!


Volevo regalarle un mazzo di fiori e ho deciso per delle facilissime margherite (ho lo stampino...grandioso!), non sono cosi' brava a realizzare fiori a mano!!!
La base e' la red velvet! Non l'avevo mai assaggiata ma mi ha intrigato dalla prima volta che l'ho vista! E poi ha un nome che e' un programma!!! In rete ci sono svariate ricette, questa e' quella che ho scelto io!

Red Velvet
Ingredienti (per due teglie da 23 cm di diametro):
250 gr di farina (io Molino Chiavazza)
1/2 cucchiaino di sale
15 gr di cacao
1 cucchiaino di lievito
113 gr di burro a temperatura ambiente
300 gr di zucchero
2 uova
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
240 gr di latticello (io 120 di yogurt intero + 120 di latte)
2 cucchiaini di colorante rosso
1 cucchiaino di aceto bianco
1 cucchiaino di bicarbonato

Ciotola 1 (farine): riunire qui la farina col cacao, il sale e il lievito. mescolare e amalgamare bene.
Ciotola 2: battere il burro morbido con lo zucchero (io ho usato il Ken), aggiungere le uova, una alla volta facendo assorbire prima di aggiungere il secondo e in ultimo l'estratto di vaniglia.

In un bicchiere capiente stemperare il latticello (io yogurt e latte) con il colorante rosso.
Versare il contenuto della ciotola 1 e del bicchiere nella ciotola 2, ma a cucchiaiate e iniziando e finendo con le farine. Amalgamare bene.
In una tazzina da caffe' miscelare aceto e bicarbonato (frizzano!) e aggiungere quindi all'impasto!
Versare in 2 teglie da 23 cm (io quelle in alluminio usa e getta) e cuocere a 175 gradi per circa 20-25 minuti.
Io non le ho cotte insieme perche' il mio forno non cuoce omogeneo e non volevo rischiare che la torta si suicidasse quando andavo a cambiarla di posto nel forno.
Se si fa la dose intera in un'unica teglia (da 28 o 30), allungare la cottura a 45 minuti e fare poi la prova stecchino.

La Red velvet mi ha letteralmente conquistata! E' la mia torta! E' morbida e umida, non e' uno stoppone che se non la bagni ti soffoca. E poi dopo cotta la cupola che si forma si appiattisce, quindi si presta bene anche per le decorazioni.
Io ho tagliato ogni torta a meta', ho ottenuto quindi 4 strati che ho farcito poi con 2 creme:

Crema bianca:
250 gr di mascarpone
250 gr di philadelphia
150 gr di zucchero a velo
200 gr di panna montata

Crema nera:
250 gr di mascarpone
250 gr di Nutella
200 gr di panna montata

Le creme sono assolutamente goduriose e due bombe caloriche... la panna ovviamente serve ad alleggerirle...ahahahah!!!!
Ripulire il contenitore delle creme con le dita non ha prezzo!!!!

La copertura della torta e' in cioccolato plastico!



La torta le e' piaciuta moltissimo ed e' stata spazzolata senza pieta' da tutti gli invitati. Una bella soddisfazione per me!

Un abbraccio a tutti e buon inizio settimana!
Paola

PS. con questa torta partecipo al candy di Laura di Zampette in pasta


23 Febbraio 2012: con questa torta partecipo al giveaway di Francy per il suo primo blogcompleanno!


12 marzo 2012: con questa ricetta partecipo al contest del Molino Chiavazza per il loro primo blog compleanno!
Bookmark and Share
Stampa il post

29 commenti:

sulemaniche ha detto...

ma che capolavoro mi lascia senza parole! bravissima!

Federica ha detto...

Le giostre! E’ passato un secolo dall’ultima volta che ci sono salita sopra. Da piccina andavo sull’ autoscontro col mio babbo e mi divertivo da matti. E’ splendida la decorazione di questa torta, bellissima anche nei colori. Tanti auguri a Letizia. Un bacio e buona settimana

Ilaria ha detto...

ciao Paola..ma questa torta è bellissima!!..altro che autunno, sembra primavera! baci Ilaria

Mary ha detto...

Stupenda la torta!

l'albero della carambola ha detto...

Che torta stratosferica! Complimenti Paola...sono davvero senza parole...quei fiorellini sono un capolavoro! Brava brava brava
simo

anna ha detto...

Anche per me è passato un secolo da quando le giostre hanno visto il mio didietro,ma ricordo benissimo il divertimento sulle macchine dell'autoscontro,prima o poi pero'.....la torta mi piace tantissimo Paoletta mia,coloratissima e piena di fiori.Ho visto che abbiamo la stessa ricetta della velvet, sicuramante la faro' per il mio anniversario di matrimonio.la prossima volta fattelo da sola il latticello:prendi la panna fresca e montala fino a quando non vedrai che la il composto si dividera' in due parti,una parte solida(che sara' il burro...un burro fantastico)e una parte liquida(che sara' il latticello)a quel punto,compatta bene il burro e mettiloin un recipiente in frigo(consumalo presto perche' non puo' stare come il burro del super,oppure lo congeli e lo usi quando ti pare.la stssa cosa puoi fare con il latticello,puoi congelarlo e usarlo quando serve.Puoi farlo bere anche ai tuoi bambini,oltre che a essere ottimo contiene tantissime proprieta',puoi usralo per tutto,non solo per i dolci...usalo anche per i lievitati dolci e salati,gli conferisce ancora piu' morbidezza.prova e vedrai.un bacione grandissimo

Roxy ha detto...

Bellissima ...vista dall'alto da l'idea di un campio fiorito!!!!

nadia ha detto...

Che carina, Paola, bravissima!
Anna, grazie per la ricetta del latticello, un abbraccio

Alessandra ha detto...

Bellissima, sembra proprio un mazzo di fiori:

irene ha detto...

io nemmeno con lo stampino riuscirei a fare una torta così!
complimenti veramente!

anna ha detto...

di niente Nadia,vedrai,con un prodotto ne otterrai due.Un bacio grande

Lisa ha detto...

a mano o no sono comunque bellissime!!!

Kika ha detto...

è quella di cui mi parlavi wow. Il mio compleanno è il 13 marzo, non saranno 12, ma non ne ho troppi di più. Ah, non hai capito? anche io voglio la torta!!!

Titti@CuisineOblige ha detto...

Sembra un prato in fiore altro che una torta!! è davvero splendida :) Ancora auguroni a questa fortunatissima dodicenne! bacioni

cry68 ha detto...

Semplicemente solo una parola " MERAVIGLIOSA"
complimenti davvero di cuore . un abbraccio cry68

Ambra ha detto...

Paola ma è STRATOSFERICA!!!!!!Sei davvero bravissima!!!!E sei pure simpatica?? Ma non è giusto!!!Non ti manca proprio niente!!!!E io...ti manco??Bacio tesorotto!!!

Patrizia ha detto...

Una torta davvero deliziosa e scenografica...sa proprio di estate!!! Complimenti sei stata bravissima!!! Un bacione...

Vitto da Marte ha detto...

Paola che bella torta che celebra il compleanno di Letizia, ma anche questa primavera autunnale!
Ma che meraviglia di giornate! Mi spiace moltissimo consumarle chiusa in ufficio, ma alle 6 quando esco si può ancora andare in spiaggia e fare il bagno. E' una meraviglia! L'acqua cristallina e ancora calda del sole estivo, le spiagge non troppo affollate anche se di gente e n'è tanta! E' bellissimo.
Peccato che io sia tornata da Istanbul con mezza bronchite, il sole certo non aiuta, ma chissene..... me lo godo e basta!
Oggi mannaggia non posso, mi tocca andare in quel postaccio fra i monti a portare Miftah a calcio. Uffaaaaaaa

Anna grazie per la ricetta del latticello. Ma quanto bisogna sbattere prima che la panna si divida?

Baxi, Vitto

rebecca parodi ha detto...

Penso che tu sia fantastica e rendi meraviglioso tutto quello che ti sta in torno!!

Damiana ha detto...

Ma tu sei una bimbetta!!!Si vede in tutto quello che fai,c'è quell'energia tipica della fanciullezza!!Quindi ti immagino benissimo a fare marachelle sulle giostre,ma in cucina niente scherzetti solo magia!!E' una favola questa torta,se sapessi quanto vorrei spazzolarla anch'io!!
Baci Paoletta e bellissima giornata!!

๓คקเ ☆ ha detto...

Bellissime come sempre le tue torte Paola, quei fiorellini e quegli steli in varie gradazioni di verde sono stupendi!!!

La festa del paese... da noi è questa domenica e ci porterò i miei nipotini, non vedo l'ora!!! :-D

Lucia ha detto...

bellissima complimentiiii!!!!

Pamirilla ha detto...

Ciao Paola!!!! Ti scrivo qui perchè non trovo più il tuo indirizzo mail. Sono felice di averti ritrovata in mezzo ai miei racconti, è sempre bello ritrovare le persone cui alla fine ho finito per affezionarmi. Ti ricordo che hai una "ficata" in sospeso e che qui ti aspettiamo sempre a braccia aperte!!!!

anna ha detto...

Vitto,devi continuare a sbattere fino a quando non vedrai che il burro si divide dal liquido,non so dirti precisamente i tempi,dipende dalla temperatura,ma in ogni caso ci vuole poco.Quando comincerai a vedere che si forma il liquido ,copri l'impastatrice con un panno perche' man mano che il liquido si forma incomincia a schizzare un po'.Vedrai che sara' facilissimo,te ne accorgerai subito quando si formera' il burro.un bacione

Mamma Papera ha detto...

incantata, davvero deliziosa!!

laroby ha detto...

scusa iltardo del commento ma internet fa le bizze ...:-( ma questo è un capolavoro!!! davevro complimenti! e augurissimi(in ritardo)!!! baci

stella ha detto...

Paola si è la stessa ricetta, anche io la adoro!
E anche mia figlia adora quella giostra, sabato a Minitalia ci è stata su almeno mezzora! baci baci

LAURA ha detto...

Complimenti hai preparato una bellissima torta!!!
La red velvet è veramente buona!!!
Grazie mille di partecipare al mio candy!!!
In bocca al lupo!!!

Francesca ha detto...

È assolutamente stupenda e che pazienza hai avuto!! Complimenti Nadia, che lavoro!!

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails