sabato 7 maggio 2011

Gola e Dieta: le vogliamo conciliare?

di Vittoria



Io ci provo, ci DEVO provare.
no è una questione di estetica (non solo). DEVO mettermi a dieta se no prima o poi le mie ginocchia e anche entreranno in sciopero definitivo e i o mi ritroverò con il c..lo per terra ......e che C..LO!

Però proprio non sono capace di nutrirmi di cose tristi e insapori. Di foglie semiscondite che nel mio intestino si ribellano violentemente, di pettodipolloanemicogommoso.
Io voglio studiarmi una dieta dove si mangino cose buone e allegre. Ho una certa quantità di calorie (neanche poche) da NON superare e una proporzione abbastanza precisa fra le quote dei nutrienti. E lì dentro a quella griglia posso spaziare! DEVO inventarmi la mia DIETA-GOURMET, altrimenti finisce che non la faccio!

Questo per dirvi che la settimana scorsa sono stata irribediabilmente e olfattivamente folgorata al mercato dal banco del baccalà! E' un banco bellissimo con le vasche piene di Stocche e Baccalà messi in ammollo (e olive condite, tonno, aringhe, acciughe.....). Un posto dove ti chiedono COME lo vuoi cucinare il baccalà perche a seconda della ricetta scelgono il filetto adatto, la bagnatura ottimale. Insomma i poeti e filosofi del pesce conservato.

In un angolo del banco avevano un bel vassoio con queste candide fettine condite. Ho chiesto lumi e comprare un bel filettone e armelo affettare è stato un attimo.
E certo che credevate! mica potevo comprare quello già condito! DOVEVO provare io!
Me ne sono fatto affettare un po' per vedere la tecnica e poi ho finito io a casa. Non è difficile! e' solo la puzza nelle mani che non va più via!



BACCALA’ CRUDO MARINATO
Dovete procurarvi un bel filetto di baccalà già dissalato, ma non eccessivamente, con la sua pelle; almeno 400 gr per 4 persone.
Se il vostro pescivendolo ve lo affetta siete fortunate, altrimenti armatevi di pinzetta, coltello a lama lunga e di santa pazienza (e guanti se non volete spuzzolentarvi le mani!)
Per prima cosa togliete tutte le spine con una pinzetta robusta, poi affettate il filetto obliquamente come per il salmone tenendo il filetto per la coda che quindi sarà l’ultima ad essere affettata. La pelle è necessaria perché senza il filetto si spappola e non si possono fare le fette sottili.



A questo punto mettete le fettine in un piatto, possibilmente in un solo strato, e irroratele con abbondante succo di limone. Coprite e mettete in frigo almeno 2 ore.
Dopo la marinatura condite con olio extravergine, peperoncino in scaglie, prezzemolo tritato, origano o basilico. (le erbe secondo i vostri gusti).Sale non dovrebbe servirne, ma assaggiate.
Lasciate insaporire ancora 2 ore e servite con pane bianco tostato, su un letto di insalatina fresca.
Da provare l’abbinamento con un’insalata di patate lesse al prezzemolo, io non l’ ho ancora fatto, e allora accompagnerei con pane nero di segale, quello un po’ umidino.
Come vino sceglierei un Pigato fresco.



E' stato molto apprezzato. Noi l'abbiamo mangiato come portata principale (io come piatto unico), ma lo trovo perfetto come antipasto o, tagliato a pezzettini più piccoli, per un buffet in piedi.
Da studiare la versione finger-food (in una tarteletta?)

Buon appetito
Vitto
Bookmark and Share
Stampa il post

14 commenti:

arabafelice ha detto...

Io vivo di carpacci e simili!
Ma certo non ho mai provato con il baccala': peccato che dovro' aspettare fino ad essere di nuovo a Roma per sperimentarlo.
Ciao!

Vitto ha detto...

Da te non si trova vero? Peccato! E non ti ci vedo a portarlo in aereo! potrebbe essere considerata arma pericolosa.
...e questo come impacco viso ce lo vedo maluccio!
hahahahahaha
Ciao Ste

P.S. sono stata a Roma da poco, ma il baccalà me lo sono mangiato dal Filettaro, altro che carpaccio!!!

Francesca ha detto...

Dieta?! A chi lo dici... poverette anche le mie gambe!
Il carpaccio sembra venuto bene : )
Per la puzza... prova acqua calda e limone!
Ciao.

Robjana ha detto...

Eh sì hai ragione... Però aspetto altre ricette: il pesce non lo amo!!! :)

Donatella ha detto...

Dieta o no io adoooooro il carpaccio di pesce, ma di sicuro non ho mai provato a farlo con il baccalà. L'aspetto è magnifico, non mi resta che provare a farlo. Grazie per questa fresca e squisita ricetta.

Mirtilla ha detto...

direi che ci sei riuscita proprio alla grande!!!

Cranberry ha detto...

azz...il baccalà così sarà una bontà! mamma lo faceva sempre marinato in questo modo ma a tocchetti..questa versione anche alla vista sembra light e mi fa stare bene solo a vederlo!:D

l'albero della carambola ha detto...

Fare le diete in questa stagione sembra quasi più facile, ci sono ottimi prodotti per fare dei piattini freschi e gustosi come il tuo. Devo trovare una buon'anima che mi affetti il baccalà...Sonia

❀✿ Rossella❀✿ ha detto...

Come ti capisco anche io in questo periodo sono a dieta e sempre alla ricerca di qualche piatto nuovo per variare e insaporire il piu' possibile il menu'!!! Questa ricetta la segno deve essere davvero buona!!!Grazie un abbraccio e buona domenica!!!

♫ ♪ Anna ♫ ♪ ha detto...

Questo è il piatto preferito di mio marito, prendo nota!!
Bravissima bella ricettina
Buona domenica smacckete Anna

mariacristina ha detto...

Bella idea per mangiare bene e restare a dieta, un bacione.

nadia ha detto...

Eccola la ricettina che aspettavo! Quando ne avevi parlato mi aveva subito intrigato. Ciao Bella!

Annalisa ha detto...

Light come desideravi e di certo gustosissimo!!!

fantasie ha detto...

Dici che con questa ricettina il c...o non arriva a terra? Allora la faccio! ... è il dovere! ;)

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails