martedì 21 giugno 2011

Strudel di mele e ciliegie!


Quanto mi piace viaggiare in treno!!!! Mi piace non dover fare attenzione ai pazzi che sfecciano in macchina, mi piace godermi il panorama, mi piace ricevere una telefonata da un'amica e raccontarle che sto guardando dal finestrino una distesa di girasoli meravigliosi, mi piace guardare il panorama che cambia, mi piace emozionarmi di quello che vedo....mi piace anche il dondolio che ti coccola! Mi piace poter stare 6 ore sul treno che mi riporta a casa con l'unico scopo di finire il libro che stavo leggendo! Senza pensare ad altro!
Cosi' e' andata ieri.... un lungo pomeriggio di lettura sul treno, completamente assorta da quelle ultime 200 pagine che mancavano a finire questo meraviglioso libro di cui ora sento la mancanza!!!! Mondo senza fine, di Ken Follet! Erano anni (non esagero) che era li, sul comodino, aspettando il suo turno.... e puntualmente veniva scavalcato da altri libricini, piu' piccoli, piu' tascabili, meno impegnativi...insomma, ci vuole un bel coraggio per iniziare a leggere un tomo di 1200 pagine!!!! Ma quando lo inizi non ti staccheresti mai....vorresti non addormentarti mai e continuare a leggere avidamente per sapere cosa succedera' nella prossima pagina.... e ti affezioni ai personaggi e inevitabilmente fai il tifo per loro e ci rimani malissimo quando i loro sogni vengono spezzati per le cattiverie di altri... certe sere mi addormentavo sdegnata da tanta malvagita', incredula di complotti cosi' ben architettati, speranzosa che nonostante tutto ci fosse ancora una possibilita'...perche' quei personaggi sono diventati amici veri, per cui preoccuparsi, per cui fare il tifo! Erano anni (e anche qui non esagero) che un romanzo non mi appassionava tanto; solo un altro libro mi era entrato cosi' dentro, era diventato anche lui un amico ed e' stato "I pilastri della terra" manco a dirlo!!!! Non credo che siano in molti a non aver letto questi due libri, nel caso correte in libreria e rimediate, ne vale la pena! Vi faranno una buonissima compagnia sotto l'ombrellone (armatevi di capiente borsa da spiaggia!!!) o all'ombra di un albero al fresco della montagna!

Ma parliamo di questo strudel!


Dopo aver raccolto i famosi 17 chili di ciliegie e averne snocciolate una gran parte, mi e' venuta voglia di fare un dolce, ma non avevo idea di come lo volevo, sapevo per certo come NON lo volevo...non volevo una torta, ma al tempo stesso doveva essere qualcosa di rassicurante e irresistibile! L'unica idea che si e' materializzata nella mia testa e' stato lo strudel!!!! Sara' che adoro i dolci con le mele... perche' non aggiungere anche le ciliegie??? Detto fatto!!!!

Strudel di mele e ciliegie - di piccoLINA

Ingredienti per la pasta:
250 gr di farina 00 Molino Chiavazza
250 gr di ricotta
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di olio
1 cucchiaino di cannella

Ingredienti per il ripieno:
3 mele golden
2 manciate di ciliegie snocciolate
3 savoiardi
1 limone (succo)

In una ciotola ho impastato con una forchetta tutti gli ingredienti per la pasta mescolando fino ad ottenere un impasto consistente usando le mani quando il tutto era quasi completamente impastato. Coperto con pellicola e lasciato riposare mezz'ora.
Intanto ho preparato la frutta per il ripieno: pulito, sbucciato e ridotto a dadini le mele, spruzzandole col succo di limone per non farle annerire.
Snocciolato le ciliegie e sbriciolato i savoiardi.

Ho ripreso quindi l'impasto e l'ho steso col mattarello fino ad assottigliarlo molto. Con questa quantita' ne esce una sfoglia bella grande, volendo si possono fare due strudel o uno bello lungo come il mio!
A questo punto ho distribuito sulla sfoglia i savoiardi sbriciolati, quindi le mele a dadini e infine le ciliegie. Arrotolato tutto aiutandomi con un canovaccio e sigillato i bordi rigirando la pasta verso l'interno. Con un coltello ho fatto dei tagli in superficie per far uscire il vapore della frutta in cottura.
In forno a 180 gradi per circa 40 minuto.
Appena sfornato cospargere di abbondante zucchero a velo!


Non e' buono...di piuuuuu'!!!!!

I puristi dello strudel non me ne vogliano, so che questa non e' la pasta ufficiale con cui si prepara, ma io mi ci trovo d'un bene incredibile e poi aggiungere la cannella direttamente nell'impasto mi sembra una bella idea!
E' un dolce non eccessivamente dolce, dato che le mele tendono a dare una nota asprigna, quindi a seconda dei gusti si puo' aggiungere dello zucchero sopra la frutta prima di arrotolare!
E' tutto.... ma dovete provarlo!!!!
Con questa ricetta partecipo al calendario di Ornella per il mese di Luglio!!!!



Buona estate a tutti
Paola
Bookmark and Share
Stampa il post

26 commenti:

Donatella ha detto...

Ho letto i due libri di Ken Follet tutti d'un fiato, nonostante fossero dei tomi non indifferenti (specialmente Mondo senza fine). Lo strudel che hai preparato è una meraviglia, bravissima.

Patrizia ha detto...

Ciao carissima, purtroppo non ho letto nessuno dei due libri citati ma ho visto la serie fatta su SKY "I pilastri della terra" e mi è piaciuta da morire e fatta veramente bene...immagino di conseguenza quanto sia bello il libro!!! Lo strudel deve essere eccezionale e siccome è uno dei miei dolci preferiti proverò sicuramente la tua pasta che mi incuriosisce molto!!! Bella anche l' idea di mettere le ciliegie nella farcitura...un bacione e buon pomeriggio!!

arabafelice ha detto...

Meraviglioso lo strudel con le ciliegie dentro!

E grazie dei consigli, ho appuntato "Mondo senza fine" tra gli acquisti da fare in italia tra meno di un mese :-)

Federica ha detto...

Sto impazzendo alla visione di quel ripieno e all'idea dei tuoi 17Kg di ciliegie!!! Troppo goloso il tuo strudel :D Un bacione

Elisina ha detto...

favoloso questo strudel.. le ciliegie sono un'alternativa stupenda per me che detesto l'uvetta.. davvero goloso!!!

Lilly ha detto...

Mi piace questa sfoglia, mi spaventa di meno.Del ripieno, che dire...goloso!

Vitto ha detto...

Paoletta ma come faccio a concentrarmi sulla contabilità!!!!!
Mi pare di sentire il profumo di questo strudel. Che buono dev'essere!

Gianni ha detto...

Mica hai parlato di due libretti....hai parlato di 2 libroni impegnativi in tutti i sensi....anche come peso da trasportare. Mi segno la ricetta per la pasta...e ti lascio 2 titoli che a me hanno fatto fare notti insonni. Il primo è la "Cattedrale del mare" ma promettimi di leggere almeno le prime 100 pagine....e poi la "Mano di Fatima". i 2 sono di Ildefonso Falcones....per me bellissimi...ma anche loro per niente tascabili. un bacio

franca ha detto...

che buonooooooooooooo,
io ho fatto lo strudel solo con le mele,solo con le ciliegie,ma messe assieme mai fatto, mi sa che te lo copio visto che ho tutto l'occorrente,:) grazie per l' idea

Olga ha detto...

Buonissimo questo strudel, mi piace l'aggiunta delle ciliegie!!! Che soddisfazione finire un bel libro, vero??? un bacione

cry68 ha detto...

Sei una forza della natura, ma quando hai trovato il tempo per fare questo spettacolo di strudel? delizioso......
altro che dieta!!! ciao cry68

Mirtilla ha detto...

perfetto e golosissimo!!

nadia ha detto...

Bellissimi i libri, anche se ho preferito I Pilastri della terra, comunque Follet è uno dei miei autori preferiti, ho letto tutti i suoi libri. Prenditi anche l'ultimo, I Giganti della terra, ne vale la pena.
La sfoglia con la ricotta l'ho provata salata ed è stata una piacevole sorpresa. Questo strudel deve essere davvero goloso! Gnam gnam!

Damiana ha detto...

Conosco bene le emozioni che sa regalarti un libro e il modo in cui riesce a trascinarti nella sua trama!!Mi piace leggere e con vergogna devo confessare di non aver letto questi due libri!!Tengo a mente e provvedo!!Invece lo strudel lo conosco eccome,ma con le ciliegie non l'ho mai provato!!Quindi devo rimediare anche a questo!!
E' bellissimo e credo buonissimo!!
Baci tesò e buona serata!

Sarah ha detto...

Paola, questo strudel è golosissimo!
Buona serata
Sarah

Kika ha detto...

Paoletta, io ho bisogno di tante coccole, tante ciliege e poca cannella, che già oggi son finita dritta dritta al San Raffaele x una botta di caldo. Non è che fai uno strudel piccolo piccolo per me?

Simo ha detto...

Non so se te l'ho mai detto che lo strudel è il mio dolce preferito in assoluto...
Questo tuo è davvero da paura!!!!!!!!
Una fetta, pleaseeeeeee
baci e buona serata

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! anche a noi piace molto il treno! viaggi serena e senza il caos del traffico!
ottimo questo strudel: morbido e goloso! ciliegie e mele ci sembra un bel duo da provare!
baci baci

Yaya ha detto...

Adoro questo studel!! E chi l'ha detto che non si possa vestire di ciliegie??
Ho adorato anche i due libri che hai citato.. letti qualche anno fa ^_^ uno più bello dell'altro! De "I pilastri della terra" hanno fatto anche una mini-serie su sky.. l'hai vista?
Quanto al treno....... lo detesto!! ahahahah

piccoLINA ha detto...

@ Donatella: grazie!!!
@ Patrizia: sono sky-sprovveduta ma ho saputo da un'amica che la serie tv era ben fatta! I libri sono davvero meravigliosi! Un bacione
@ Stefania: sara' un acquisto di cui non ti pentirai!!!! un abbraccio!
@ Federica: siiii, 17 chili, la prossima volta ti faccio un fischio! Baci baci
@ Elisina e Lilli: grazie di cuore!
@ Vitto; ma daiiii, lascia perdere la contabilita' e concentrati sul profumo di cannella.... heheheh, un bacione strega bella!
@ Gianni: grazie dei consigli, li seguiro' volentieri! A presto!
@ franca: vai...copia e poi dimmi se ti e' piaciuto!
@ Olga: una soddisfazione si, pero' un po' di nostalgia rimane!!!
@Cry: ciaoooo....ma quale dieta!!!! E grazie ancora per ieri pomeriggio!
@ Mirtilla: grazie, un bacione!!!
@ Nadia: leggero' anche questo libro, grazie! Uno stritolo!
@ Damiana: teso'.... ma quale vergogna!?!?!?! Ne avrai letti altri, altrettanto belli.... questi sono sempre in libreria, puoi prenderli quando vuoi! Rimedia subito lo strudel piuttosyo...heheheh! Uno stritolo gioia bella!!!!
@ Sarah: grazie millissime!!!
@ Kika: ehiiii, che mi combini???? Urge organizzare un altro ape per tirarti su!!! Stai meglio oggi???? Un bacino!
@Simo: lo strudel e' anche uno dei miei dolci preferiti :-D Un bacione a te!
@Manuela e Silvia: chi di voi due e' piu' mela e chi piu' ciliegia??? :-D ahahah!Un abbraccio e a presto
@ Yaya: niente serie tv purtroppo, non ho sky! Il vestitino di ciliegie rende lo strudel piu' estivo, che dici??? Un abbraccio!!!!

Buona serata a tutti!
Paola

Rosy ha detto...

Ahhh, questa sì che è un'abbinata vincente. Quasi quasi te lo copio per il mio compleanno e lo porto ai colleghi insieme alla torta, che è ancora in fase di progettazione :)
R

Kika ha detto...

ecco cavoli, scrivo un post lunghissimo e si cancella!
Rifaccio, sicevo che ieri poi mi son dimenticata di commentare ciò che avevi scritto, perché troppo distratta da ciò che avevi fatto. Ken Follet è il mio scrittore preferito, ho letto tutti i suoi libri e I pilastri della terra è ormai una droga, l'ho letto già tre volte e ogni 3/4 anni lo devo rifare. Il seguito Mondo senza fine, che poi seguito non è, mi è piaciuto molto, ma non è riuscito ad eguagliare il gran capolavoro che lo ha preceduto. Per l'aperitivo, quando vuoi!!!

Sonia ha detto...

ahhhh! Mondo senza fine è tra i più bei romanzi mai letti! me lo leggevo in negozio tra un cliente e l'altro e quando entrava qualcuno mi infuriavo perchè dovevo interrompere!! l'ho letto in un lampo :)) lo strudel poi in questa versione mi piace moltissimo! Mi sa che te lo copio, baci :X

Ely ha detto...

strudel golosissimo e imperdibile come i due romanzi che hai citato :-) li ho letti e sono favolosi!!!! baci

lerocherhotel ha detto...

Buono, buono, buono! quanto ci piace questo strudel!

I due libri di Follet sono bellissimi, si leggono d'un fiato

maetta ha detto...

davvero mooooolto interessante la ricotta nell'impasto della pasta (vabbè non volevo impapinarmi...)
mi segno la ricetta, perchè la pasta strudel che faccio io è completamente diversa e questa mi ispira tantissimo!!!
bacioni

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails