lunedì 28 giugno 2010

Di tutte le mie passioni.... e della mia ultima creazione!

Ora l'ho capito...il mio rapporto col mondo blog e' una sorta di amore-odio, anche se odio e' una parola troppo forte per me e in questo caso invece di odio direi ansia.... e ora vi spiego il perche'!
Mi piace questo mondo, perche' avvicina le persone, ti fa incontrare gente che altrimenti non avrebbe mai fatto parte della tua vita e mi sta regalando nuove amicizie e belle scoperte, non solo ricette!
Mi mette ansia perche' mi conosco, perche' non riesco a stare con le mani in mano e vorrei fare mille cose... ancora non ho finito di pensare a una cosa che gia' ne sto studiando un'altra e in rete ci sono milioni di idee!!! Adoro le sfide e non so tirarmi indietro. Se vedo qualcosa che mi piace DEVO provare a farla, mi dico che se qualcuno di umano lo fa, perche' non posso riuscirci io??? La mia non e' presunzione, quanto piuttosto curiosita'! Non ho affatto l'idea di me come una persona in grado di fare tutto e bene, ma e' proprio un'eterna sfida con me stessa, un ricercare cose nuove, studiare nuove tecniche, un continuo mettermi alla prova, fare esperienza!
Cosi' un giorno e' capitato che facendo una passeggiata tra blog, saltando tranquillamente da un blog all'altro, scorro le varie blogroll, basta un click e mi trovo catapultata in un mondo lontanissimo da me: il cucito creativo! Ecco... se c'e' una negata per il cucito sono io! In famiglia quella brava con ago e filo e' sempre stata la mia sorellona Anna, lei ricama ad occhi chiusi, cuce abiti, lavora a maglia a chiacchierino e perfino a tombolo! Un'estate ricordo che in preda a una delle mie prime sfide con me stessa e avendo ereditato il tombolo di mia zia, mi ero messa d'impegno per imparare sotto la supervisione di mia sorella. L'idea era di fare un ricamo da inserire in un angolo di un fazzoletto, poca roba insomma.... bene... mi ci metto, imparo (piu' o meno) e... sono riuscita ad impiegarci talmente tanto da far arrugginire gli spilli dentro il tombolo! :-( In quella occasione mi e' stato appioppato (dal signorNO) l'appellativo di "fuoco di paglia" ad indicare che mi appassiono tanto velocemente a una cosa quanto velocemente riesco ad abbandonarla. Questo ovviamente ai suoi occhi....col tempo poi gli ho ampiamente dimostrato quanto si sbagliasse portando sempre a termine i progetti che mi ero prefissata, tie'! Sono una testona...eheheh!
Dal tombolo in poi sono passata per la fase maglia, punto croce, magliette disegnate, vassoi, decoupage, gioielli e ora sono atterrata qui: le bambole! Le bambole di pezza!!!! Mi son sempre piaciute, ma sinceramente non sono tutte belle!!! Invece quando ho visto questa me ne sono innamorata! L'ho trovata da Laura, se andate a fare un salto nel suo blog, Laura Country Style, scoprirete che ha veramente delle mani d'oro!!!
Quindi io, presa dall'entusiasmo, sono andata a recuperare tutte le stoffe che mi servivano e mi son messa all'opera! Quindi ho chiesto alla mia mammotta di aiutarmi a cucire a macchina altrimenti ci avrei messo un'eternita'! Lei, quando ha capito di cosa si trattava ha sorriso chidendomi se non avevo altro da inventarmi, ma mi ha aiutata volentieri!


Io poi ho preso, imbottito e assemblato i vari pezzi e il risultato e' questo:


Ovviamente l'ho trasformata in una piccola pasticcera inserendo nella tasca il mattarello e le formine per biscotti....



Che dire... con le spiegazioni di Laura e' stato abbastanza facile e sono davvero contenta del risultato!!!! Le mie belve quando l'hanno vista hanno detto che somiglia a me!!! ahahahah!!!
Alla prossima sfida!
Paola
Bookmark and Share
Stampa il post

16 commenti:

rosella ha detto...

E' vero Paola: ti assomiglia! Vado a guardare sul blog che hai indicato; anch'io traffico con la macchina da cucire e mi piace molto. Non so se riuscirò adesso a fare il lavoro, ma mi prendo l'impegno. A cose fatte ( quando? boh!) vedremo cosa è uscito. Un vacione. Rosella

rosella ha detto...

Ho un'amica spagnola che scambia la b e la v, ma il vacione è divertente! Bacione, naturalmente

piccoLINA ha detto...

HAhahah...Rosellina, un vacione anche a te!!! :-)

UnaZebrApois ha detto...

Ma quant'è carina!!!Sei stata bravissima!E poi come dico io poco ma buono (perchè come te vengo spesso "ripresa" per aver passioni transitorie... ;P) !!!

ღElenaღ ha detto...

E aspettavo tanto questo post perchè sapevo bene saresti arrivata alla fine della tua sfida. La pigotta ha già un nome? Mmm se no, propongo "piccoLina" perchè ti assomiglia davvero. I tuoi angioletti hanno perfettamente ragione.
Baciottolo e abbraccio stirtoloso dalla tua piccola Ele

piccoLINA ha detto...

Grazie Zebra.... il tuo nick e' troppo carino!!!
Cucciola ciao.... appena riesco passo a prendermi lo stritolo dal vivo!
Un bacione gioia!

Manu ha detto...

PaoLETTA (ora ho controllato che sei tu!). E' bellissima questa pasticceraaaa, pronta a sfornare cuoricini di frolla e mattarellare il marito!!!

lucia ha detto...

Ma come ti capisco riguardo ai blog!! vorrei avere la giornata di non so quante ore per poter provare tutto!!! Il cucito creativo mi ispira tantissimo, hai dato un occhio a certi siti americani? sono uno spettacolo! Come la tua prima creazione, bellissima!! Ciao e a presto. Lucia

deny ha detto...

Come ci assomigliamo.........credo che siamo in tante....!!!!!!Buona notte deny

Zasusa ha detto...

anch'io stavolta ho letto bene la firma...sei proprio tu...no, perchè stavolta proprio non ci varei creduto...anche le bambole di pezza fai!! è bellissimaaa

piccoLINA ha detto...

@ Manu: la bambola pasticcera e' gia' stata messa al lavoro....lo vedrai in uno dei prossimi post!!! :-)
@ deny e lucia: bene, allora vedo che sono in buona compagnia....mi sento meglio!!!!
@ Za.... che ci fai qui??? Non hai degli impegni urgenti urgentissimi di vitale importanza e a breve scadenza di cui preoccuparti???? E nonostante tutto sei riuscita a passare! Sei un tesoro! GRAZIE!!!!

Buonissima giornata a tuttiiiiiiii!
P.

CRI ha detto...

PaoLETTA, come ti chiama Manu... ma cosa mi hai tirato fuori???? Pure le bambole.... è bellissima e concordo con Ele sul nome.... "piccoLINA".
Io una volta ho provato l'uncinetto, ho iniziato con una catenella lunga, lunga, lunga, lunga, lunga.... non so dove volevo arrivare. Sta di fatto che la corda da impicco (perchè quello sembrava) è rimasta ed è ancora la in fondo all'armadio ^____^ tu sei stata davvero brava. Complimenti.
Bacio.

rosella ha detto...

Paola, ora, come ti ho detto non è il momento, ma ho scaricato il modello della pigotta; le spiegazioni, però mi chiariscono poco. Perchè il cotone deve avere l'aspetto vecchio? Le vostre bamboline non ce l'hanno! E anche il resto...mah! Evidentemente sono un po' zuccona. Mi puoi dare tu qualche indicazioneIl vestitino è fatto a parte? Evidentemente la mia passione per il cucito non mi sostiene abbastanza... Bacioni. Rosella

piccoLINA ha detto...

Cri...l'uncinetto...!!! Non me ne parlare!!! Da quello ne sono uscita subito, non fa proprio per me!
Rosellina, non ti preoccupare per le stoffe, io ho usato quelle che ho trovato, quella del corpo della mia bambola non ha l'aspetto vecchio e per i vestiti ho scelto queste colorate perche' mi mettevano allegria, quindi se hai gia' degli scampoli in casa direi che puoi iniziare da quelli.
Il vestito e' fatto a parte, nel post di Laura c'e' spiegato tutto. Prima cuci il corpo, lo imbottisci e poi lo vesti. Fai attenzione solo alle braccia, che non sono fissate al corpo, ma alla manica del vestitino che poi a sua volta e' cucita al corpo. Se hai difficolta' chiedi pure!
Un abbraccio

Bea ha detto...

Paolaaaaaa, la voglio!! Super carina, ne posso ordinare una? Potresti farlo diventare un business...

piccoLINA ha detto...

Beaaaa....ciao cara!!!! Ma quale business, te la faccio volentierissimo!!!!
Un bacione grande e uno stritolo!!!

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails