lunedì 27 settembre 2021

IL MIO NAKHOT - CURRY DI CECI PER IL CLUB DEL 27

 di Vittoria



Settembre è quasi finito e con lui l'estate si allontana definitivamente. Eccoci all'appuntamento con il Club del 27 di MTChallenge. Questa volta abbiamo pensato di legare quest'appuntamento alle vicende di un popolo che non trova pace e che, in pieno Agosto, mentre noi festeggiavamo sotto l'ombrellone, si è ritrovato in un attimo sotto il potere dei talebani, dopo 20 anni di occupazione occidentale, che non sono bastati per pacificare il paese.
Non vogliamo certamente entrare in questioni politiche, ma ci è piaciuto ricordare questo paese tormentato attraverso un bellissimo libro di ricette.


Parwana, che in afgano significa "farfalla", è un libro sulla cucina afghana, uscito nel 2019, firmato da Durkhanai Ayubi, la figlia più giovane di una famiglia di profughi che nel 2009, dopo varie peripezie, ha aperto un ristorante ad Adelaide (Australia), specializzato nelle ricette casalinghe di Farida, la mamma dell'autrice, citata espressamente sul frontespizio del libro.
Il libro raccoglie le migliori ricette del ristorante, intervallate da episodi della storia di questo Paese e della storia della sua famiglia, in una sorta di procedere parallelo, dai fasti del regno degli shah alla tribolazione dopo il colpo di stato filo sovietico e le tensioni della guerra fredda, fino alla decisione di abbandonare il paese nel 1985 e poi negli anni successivi alla fuga, fino all'arrivo ad Adelaide e alla decisione di far conoscere una parte della loro tradizione al Paese che li aveva accolti. Non racconta solo cucina, ma è significativo lo sforzo di ricordare e raccontare le storie dell'Afghanistan.

Tessera n.19

Il nostro numeroso gruppo ha provato parecchie ricette del libro e oggi le trovate tutte su MTChallenge, sono interessanti, nuove, colorate e profumate. Assolutamente da provare per un viaggio immaginario in oriente.

Io ho scelto per voi un piatto vegetariano, un curry di ceci semplice, ma con profumi speciali, da abbinare a un riso (ne trovate in elenco) o semplicemente con un pane piatto tipo naan o pita.



NAKHOT - CURRY DI CECI
da Parwana - Durkhanai Ayubi

per 4 persone

400 g di ceci secchi, ammollati e lessati
250 ml di olio di girasole (sostituito con 200 ml di olio extravergine di oliva)
1 grossa cipolla ramata a dadini piccolissimi
2 spicchi di aglio schiacciati
2 cucchiaini di curry in polvere
1 cucchiaino di chaar masalah*
1 cucchiaino di zucchero semolato
3 foglie di alloro secche
4 pomodori grossi frullati
1 cucchiaio di aceto bianco
250 ml di acqua bollente
sale
prezzemolo fresco tritato grossolanamente per servire

Scaldate l'olio in padella e rosolate aglio e cipolla per 3-4 minuti finchè saranno leggermente dorati. Aggiungete le spezie, zucchero, alloro e un cucchiaino di sale (o a gusto) e cuocete per 3 minuti, finchè le spezie saranno fragranti. Aggiungete la purè di pomodoro e l'aceto e portate a bollore. abbassate il fuoco e cuocete circa 10 minuti finchè la salsa sarà adddensata e l'olio comparirà in superficie. Aggiungete l'acqua bollente, mescolate bene, alzate la fiamma e lasciate bollire qualche minuto finchè la salsa si addenserà nuovamente.
Aggiungete alla salsa i ceci, amalgamateli alla salsa e lasciate cuocere 5 minuti perchè i ceci si scaldino e assorbano i profumi della salsa. 
Cospargete con il prezzemolo e servite con del riso o semplicemente con il pane naan.




*CHAAR MASALAH ricetta del ristorate Parwana
E' un misto di quattro o più spezie, ma sempre c n una nota calda e non piccante.
Dose per 1 cup di spezie, se non la usate spesso, dimezzate o più le dosi.

4 stecche di cannella piccole (da 4-5 cm)
8 foglie di alloro secco
7 baccelli di cardamomo nero
1/2 cucchiai di baccelli di cardamomo verde
1 1/2 cucchiai di semi di cumino
2 cucchiai di semi di coriandolo
2 cucchiaini di chiodi di garofano

Fate tostare tutte le spezie per tre minuti in padella, a fuoco basso, mescolando in continuazione e senza mai perderle d'occhio, per evitare che brucino, per circa 3 minuti. Il "segnale" è la fragranza, appena il loro profumo inizia a diffondersi per la cucina, sono pronte. Trasferitele in un piatto, per farle raffreddare (meglio non lasciarle in padella perché i semi più piccoli potrebbero bruciarsi, con il calore) e quando sono fredde, pestatele con un mortaio o frullatele in polvere. Contenitore ermetico, luogo fresco e asciutto.



 




Bookmark and Share
Stampa il post

11 commenti:

EatParadeBlog ha detto...

Ho quintali di ceci da smaltire, mi sa che finiranno tutti così!

Daniela ha detto...

L'ho fatto anch'io, semplicemente favoloso :)
Buona settimana

Milena ha detto...

Questo piatto di ceci è stato gettonatissimo e penso di farlo al più presto perchè molto invitante. Un abbraccio e buona settimana.

Manu ha detto...

Ho dei ceci deliziosi del centro Italia, devo solo ricordarmi di metterli a bagno per preparare questa delizia
Un abbraccio Manu

KATIA ZETA ha detto...

Basta, mi avete convinto, con questo curry!

Glogg the Blog ha detto...

Vittoria, era un'altra pietanza che avrei voluto preparare da questo libro magnifico! E la tua realizzazione è di grande effetto! un abbraccio, Biagio

elena ha detto...

mi piacciono i ceci così speziati... piatto da provare al più presto!

Micaela Ferri ha detto...

Un piatto goloso se non si vuole mangiare carne, un'ottima ricetta da proporre a cena con amici vegetariani.

CucinoIo ha detto...

i ceci li adoro, sarà presto da fare.

Anna Luisa e Fabio ha detto...

Interessantissimo anche questo piatto...sai cosa ti dico? Inizio a mettere in ceci in ammollo ;-)
un abbraccio
Anna Luisa

Cindystar ha detto...

Ammiro e gusto questa prelibatezza in ginocchio su una montagna di ceci per il ritardo con cui arrivo, ceci che poi potrebbero trasformarsi in questo tripudio profumatosamente speziato... intanto mi sono comprata il libro perchè mi ha letteralmente affascinato questo piccolo assaggio che abbiamo avuto!

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails