lunedì 26 settembre 2011

Risotto speck e salsa di ortiche


Ma quanto mi piace passare da casa dei miei, stritolarmi un po' la mia mammotta e a volte "rapirla" e portarla a casa mia per coccolarla un po'! Ed e' bello vederla girare per casa senza nulla da fare se non godersi il suo essere ospite per una sera!
E' bellissimo vederla sedere a tavola con la curiosita' di scoprire cosa le ho cucinato stavolta, mi sembra una bimba curiosa, mi fa sempre ridere!!!
L'ultima serata che ha trascorso da me (ed e' gia' trascorso troppo tempo, bisogna rimediare!) le ho cucinato un risottino che le e' piaciuto cosi' tanto da chiedere il bis! Inutile dire che io gongolavo!!!! ^_______^


Risotto allo speck e salsa di ortiche - di piccoLINA
Ingredienti per 4 persone:
320 gr di riso Vialone nano La Pila
80 gr di speck (x i celiaci: accertarsi che sia di quelli gluten free!)
1/2 cipolla
2 cucchiaini di salsa di ortiche Cascina san Cassiano
brodo di pollo q.b. (fatto col mio dado di pollo home made!)
1 bicchiere di vino bianco
2 cucchiai di olio evo
1 cucchiaio di mascarpone per mantecare

In una pentola capiente fate soffriggere la cipolla tritata finemente con l'olio extra vergine.
Quando la cipolla inizia a colorire versate il riso e mescolate. Fate tostare il riso per un paio di minuti, quindi sfumate con il vino bianco e bagnate con un mestolo di brodo. Dopo 5 minuti aggiungete lo speck tagliato a striscioline sottili. Portate a cottura il riso aggiungendo il brodo man mano che la preparazione lo richiede, sempre un mestolo o due alla volta.
Quando il riso e' pronto, spegnete il fuoco, aggiungete il mascarpone (o il burro), coprite con un coperchio e lasciate riposare un paio di minuti. Prima di impiattare aggiungete al risotto la salsa di ortiche e mescolate bene il tutto!
Buon appetito!!!!

Apro una parentesi per parlarvi di questo riso La Pila! Un riso con rintracciabilita' di Filiera Controllata, sta a significare che la provenienza di questo riso e' certificata fin dal seme, cosa rarissima nel riso.
Inoltre l'azienda La Pila è stata la prima ad ottenere in Italia la certificazione I.G.P. sulla varietà Nano Vialone Veronese I.G.P.
Vi consiglio di andare a curiosare nel loro sito dato che questo riso non lo si trova in vendita nei supermercati ma e' possibile acquistarlo online!
Per ora ho avuto modo di gustare il Vialone Nano e devo dire non mi ha delusa! Ha un chicco che assorbe benissimo i sapori e io lo trovo eccezionale nei risotti perche' tiene bene la cottura!
La salsa alle ortiche poi e' stata una sorpresa... ha un tocco piccante davvero buono e ha dato al mio piatto quella nota decisa che ci voleva!
E poi la mia mammotta che a distanza di tempo ancora mi dice quanto le sia piaciuto quel risotto....non ha prezzo!!!!

Alla prossima!!!
Paola
Bookmark and Share
Stampa il post

11 commenti:

Patrizia ha detto...

Un risottindo davvero gustoso...lo credo che la mamma se lo ricordi bene!!! Un bacione e buona settimana...

Federica ha detto...

Quanto vorrei strapazzarla di coccole più spesso anch’io la mia mammotta! E quanto vorrei assaggiare il tuo risottino. Quella salsa di ortiche mi sa di parecchio buono ^__^ Un bacione

giovanni uno storico in cucina ha detto...

è veramente buono il risotto all'ortica.. lo faccio anche io.. l'altro giorno ho fatto invece un classico ai funghi porcini, in vista dell'autunno..
ciao
giovanni

Damiana ha detto...

E allora strapazzala di più,così anche noi godiamo di queste coccole!!Ottimo questo risotto,e bellissimo il tuo rapporto con la mammotta!!Baci bella fanciulla,a presto!!

vickyart ha detto...

eh le mamme!!! però, un risotto con salsa alle ortiche..davvero interessante! ottimo!

Mirtilla ha detto...

che buono che deve essere!!che bel sapore che da la salsa di ortiche,ottimo accostamento!!

Stefania ha detto...

Bella ricetta :)
buon inizio settimana ciao

Kika ha detto...

la mia non mangia quello che cucino, trova sempre qualcosa da dire. Posso autoinvitarmi a casa tua la prox volta?

stella ha detto...

Ciao Paola, il tuo amato risotto! Come stai?

Anna ha detto...

Ciao sono finita sul tuo blog facendo una ricerca su Internet perchè sono celiaca, vorrei avvisarti che lo speck è purtroppo uno dei numerosi prodotti a rischio per i celiaci e è necessario utilizzare solo certe marche che sono "senza glutine". Chi è celiaco dovrebbe saperlo ma chi è stato appena diagnosticato o chi si trova a cucinare magari x la prima volta per una persona celiaca potrebbe non esserne a conoscenza. Ciao e scusa l'intromissione

piccoLINA ha detto...

Anna, ma quale intromissione, anzi...grazie mille per avermi avvisata, io appunto non lo sapevo!
Ho messo un avviso nella ricetta, cosi' ora e' piu' sicura!
Grazie ancora!
A presto
Paola

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails