venerdì 20 agosto 2010

Pesche a go-go!


Vi avevo promesso QUI che si sarebbe parlato ancora di pesche, quindi eccomi di nuovo sull'argomento, tanto piu' che la carissima Cri mi aveva lanciato un SOS avendone un albero da smaltire!!!
Mi era stata regalata una cassetta di pesche appena colte!
Ma non una cassetta a uno strato....una bella cassetta piena zeppa di pesche, tantissime, saranno state almeno 5 o 6 chili, belle sode e buonissime! Quindi in questo periodo le pesche hanno dominato i miei pensieri e la mia cucina!
Come tutti gli anni ho fatto scorta di pesche sciroppate che strapiacciono alle belve!!!! E poi l'immancabile marmellata!
Ecco le ricettine:

Pesche sciroppate - ricetta spifferatami dal mio capo nonche' fornitore delle suddette pesche!

premessa importante: io detesto la frutta sciroppata! Ma dopo aver assaggiato queste pesche ho dovuto ricredermi e ora non posso piu' farne a meno!

Ingredienti per lo sciroppo:
1 lt di acqua
800 gr di zucchero

Mettere acqua e zucchero in un pentolino, mescolare bene e portare a ebollizione. Lasciar bollire 5 minuti, quindi spegnere e lasciare raffreddare. Si puo' fare anche il giorno prima e conservare lo sciroppo in frigo.

Sbucciare e snocciolare le pesche (per le quantita' dipende da quanti vasi volete fare e dalle dimensioni dei medesimi) e tagliarle a quarti o a meta', come si preferisce. Io le taglio a quarti perche' non uso vasi troppo grossi, quindi riesco a occupare meglio lo spazio, mentre tagliandole a meta' mi resterebbe troppo spazio vuoto nel vaso. Se avete vasi da litro tagliatele a meta'...e' tutto un altro vedere!!!
Accomodare quindi le pesche nei vasi sistemandole bene. Coprire con lo sciroppo freddo e chiudere. Mettere i vasi in una pentola capiente avvolti da stracci e coprirli con acqua fin sopra il coperchio. Portare a ebollizione e lasciar sobbollire circa 15 minuti (nel caso di pesche tagliate a quarti, se invece le tagliate a meta' fate bollire circa 25 minuti). Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare i vasi senza toglierli dalla pentola.
I vasi saranno andati sottovuoto e si conserveranno in dispensa per anche un anno, ovviamente solo nel caso che ve li dimentichiate li', perche' le pesche sono cosi' buone che le divorerete!
Io ne preparo sempre alcuni vasi da regalare poi a Natale (li devo nascondere perche' se le belve li vedono e' finita!) e i destinatari gradiscono moltissimo!!!
Sono un'ottima soluzione anche per una colazione o merenda fresca, accompagnate da yogurt.


Marmellata di pesche e anice - di piccoLINA

Ingredienti:
1500 gr di pesche pulite e snocciolate
650 gr di zucchero
1 bicchierino di marsala secco
anice stellato q.b.

Tagliare la frutta a tocchetti e mettere in una grande pentola con lo zucchero. Aggiungere il marsala (se piace altrimenti una spruzzatina di limone o niente) e portare a ebollizione mescolando spesso.
Cuocere la frutta per 30 minuti, quindi frullare tutto col miniper, se invece piace la marmellata a pezzetti lasciare cosi'.
Proseguire la cottura finche' la marmellata non arriva alla giusta consistenza, cioe' quando mettendone un po' su di un piattino e portandolo in posizione verticale la marmellata rimane aggrappata alla parete senza colare (io non amo aggiungere fruttapec vari ma siete liberissimi di farlo se preferite accorciare i tempi di preparazione).
Prima di invasare, mettere una stella di anice stellato sul fondo del vaso. Mettere quindi la marmellata bollente e chiudere bene i vasi che raffreddandosi andranno sottovuoto!
Anche la marmellata si conserva in dispensa fino alla prossima estate, sempre se la vostra golosita' glielo consente... da me non arriva a novembre! :-)



Buone pesche a tutti!!!!
Paola
Bookmark and Share
Stampa il post

6 commenti:

manuela e silvia ha detto...

Ciao! le pesche sono il frutto principe dell'estate! davvero buone in tutte le loro varietà!
Ottime e golose le tue idee per utilizzarle!
baci baci

CRI ha detto...

Eccole quaaaaa!!!
Dunque, pe le pesche sciroppate, ci ha pensato mia suocera a spogliare l'albero e sta facendo pesche da deu giorni, e una cosa l'abbiamo risolta... ihihihi. Per la marmellata invece, copio e stracopio tutto immediatamente !!!!! Anche qui non arriveranno alla prossima estate =__^
Grazie grazie grazie grazie Paoletta!!!
Hai fatto la gioia di 4 persone, la nostra, lui perchè ne è golosissimo, io perchè posso sperimentare ancora qualcosa home made e gioire dei risultati,
e quella dei miei suoceri, che hanno il terrore di vedere sprecato anche solo minimamente ciò che viene dall'orto di casa. ^______^
Qundi ancora grazie da tutta la famiglia.
Buon fne settimana, baci.

deny ha detto...

L'ho fatte anch'io, ma all' Ucraina....Tutto insieme e fatte raffreddare sotto una coperta....!!!Con il gelato sono buonissime. Le tue sembrano buonissime, molto meglio delle mie! Buona giornata deny

anna ha detto...

....E continua la produzione a base di pesche.Paole',che dirti,quella marmellata è la fine del mondo,davvero,quelle pesche sciroppate fanno venire l'aquolina in bocca.Ti ritroverai una fornitura per l'inverno,davvero brava!
Bacionissimi!

Milla ha detto...

Ottime idee, le segno subito, nei prossimi giorni dovrebbe arrivare la consueta cassettata di pesche del vicino...:-))

piccoLINA ha detto...

@Gemelle: grazie mille!
@cri: figurati gioia, e' un piacere!
@deny: prova questa ricettina, ti dara' grande soddisfazione!
@annina: Uno stritolo a te!!!
@Milla:tieniti stretta il vicino!!! :-)
Baci baci

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails