martedì 18 maggio 2010

Torta soffice al limone e amarena

La settimana scorsa, gironzolando tra blog, sono passata da Tania di Dulcis in furno e sono stata presa da una voglia irresistibile dopo aver visto questa torta... Sono rimasta un pochino in adorazione ad ammirare quella forma di rosa e quello stampo in silicone... poi ho letto la ricetta e mi ha preso questa voglia urgente di torta soffice, non ne facevo da un po' e cosi' ho subito copiato la ricetta che Tania a sua volta ha avuto da un'altra foodblogger, Cherry, e come faccio sempre io "detto, fatto" il giorno dopo sfornavo questa torta buonissima!



Io non ho lo stampo a rosa e ho usato uno stampo a ciambella sempre in silicone.
Non ho apportato modifiche. Vado in fiducia, credo che se una ricetta viene pubblicata e' perche' ha superato la prova assaggio e soddisfazione e poi ...per dirla tutta.... non mi sento cosi' in gamba da riuscire a giudicare, leggendo una ricetta, se questa e' equilibrata, oppure va modificata, oppure io farei questa variante piuttosto che l'altra...insomma... almeno la prima volta la faccio pari pari, poi...magari...ci metto del mio.
Quindi vi trascrivo la ricetta esattamente com'e' nel blog di Tania:

Torta limone e amarena
Ingredienti (per uno stampo da 22cm):
3 uova
125g di zucchero
75g di burro fuso
200g di farina
100g di maizena
1 bustina di lievito per dolci
1 limone (la buccia e il succo)
un bicchierino di sciroppo all'amarena
latte se necessario

zucchero a velo per cospargere

Montiamo i tuorli con lo zucchero e la scorza del limone fino a ottenere un composto cremoso. Uniamo il burro fuso e il succo del limone e mescoliamo. Aggiungete la farina, la maizena, ed il lievito setacciati e il latte se l'impasto dovesse risultare troppo duro. Montiamo a neve ferma gli albumi ed uniamoli al composto mescolando delicatamente dal basso verso l'alto. Trasferiamo 1/3 del composto in una terrina ed aggiungiamo lo sciroppo di amarena e mescoliamo bene. Versiamo nello stampo il composto giallo e sopra quello rosa. Disegnamo dei cerchi con un coltello se vogliamo avere l'effetto screziato. Inforniamo a 180° per 45' minuti circa (facciamo la prova stecchino).
Sformiamo e lasciamo raffreddare sulla gratella. Cospargiamo con lo zucchero a velo e serviamo.

Ringrazio Cherry per la ricetta e Tania per le sue bellissime foto che mi convincono a provare quel che posta ancor prima di aver letto di cosa si tratta! E soprattutto per la sua simpatia e grande disponibilita'!
Non mi resta che dirvi...provatela!

Buona giornata
Paola
Bookmark and Share
Stampa il post

7 commenti:

nitte ha detto...

Bella ,la sofficità traspare benissimo dalla foto,bravissima!!!

Tania ha detto...

Ciao Paola! Rosa, ciambella, non fa differenza, quello che conta è il risultato! Sono felice che tu l'abbia provata, la ricetta di cherry è veramente buonissima! Un grosso bacio.

Laura ha detto...

Ciao! sono Laura della redazione di Blog Di Cucina. Nel ringraziarti per aver partecipato alla nostra prima raccolta "Ricicliamo le uova di Pasqua" ti invito a visionare il ricettario on-line scaricabile gratuitamente.Troverai tutte le info sulla home page del nostro aggregatore!
Aspettiamo un tuo parere…

Alla prossima iniziativa,
Laura BdC

piccoLINA ha detto...

@Nitte: GRAZIE!
@Tania: ho in programma altre ricette viste da te... :-)
@Laura: sono corsa a scaricare la raccolta, bellissima!!!!

Buona giornata a tutti

rosella ha detto...

Paola, ci diventi manager! Bella torta e buona, anche, non dubitiamo. Da rifare. Esteno il mio ringraziamento alla catena grazie alla quale abbiamo ricevuto la ricetta: in cucina funziona così!!
Un abbraccio. Rosella

cherry ha detto...

brava Paola!! sono davvero contenta che tu abbia voluto riproporre la mia ricetta.. e soprattutto che ti sia piaciuta!! una bacio :))

piccoLINA ha detto...

Rosellina!!! Ma quale manager....ahahahah!!!
Cherry, grazie di essere passata di qui...verro' a 'rubarti" altre ricettine!!!
Ciao

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails