giovedì 17 novembre 2011

Torta Trilli!

Ieri riunione a scuola....! Una riunione piuttosto lunghina che mi ha tenuta lontano da casa per 3 ore!
3 ore in cui le belve si sono autogestite e devo dire anche piuttosto bene, ma io avevo comunque un pochino di ansia e friggevo!!!! Prima di uscire li ho coperti di raccomandazioni e anche di baci (che in casa ancora riesco a darglieli!), hanno fatto merenda, hanno ispezionato il frigo in caso di attacco di fame causa ritardo mio (infatti)...insomma... tutto sotto controllo!
Alle 20, quando sono uscita da scuola e li ho chiamati per avvisarli che stavo rincasando, Sami mi risponde: "mamma mi stavo preoccupandoooooooo!!!" ...che amoooore!!!!!
Tempo 5 minuti e sono a casa! Entro, li abbraccio, li bacio (ancora, ma siamo sempre in casa!), mi portano in cucina e..... mi avevano preparato la cena!!!! Un panino, due semplici fette di pane spalmate di formaggio e con del prosciutto, ma il fatto che ci abbiano pensato, il gesto, il fatto che non me l'aspettavo... e' stato meraviglioso!!!!


Ma torniamo on topic e parliamo di questa torta!
Una collega, Manuela, voleva una torta speciale per il terzo compleanno della figlia, ma non trovava nessun pasticcere che le facesse Trilli! Cosi' si e' rivolta a me! Che responsabilitaaaaa'! L'idea di deludere le aspettative di una treenne mi ha tolto il sonno per qualche giorno!
Ora...se vi racconto le peripezie per fare trilli vi fate quattro risate, ma io in quel momento ero piuttosto sulle spine!
Eravamo al telefono mentre lei mi spiegava cosa volesse e io gia' googolavo in cerca di immagini di trilli!
La sera stessa a casa ho iniziato a lavorarci su (fino a notte)! Avevo selezionato due immagini e le ho riprodotte entrambe, pensando di tenerne una di scosta che non si sa mai! E meno male!!!!!  Perche' quando si e' trattato di togliere trilli dalla carta dove l'avevo disegnata, mi sembrava di fare un'operazione a cuore aperto... e per fortuna avevo il valido aiuto della mia Drocchina, altrimenti non ce l'avrei mai fatta! Operazione affidata a lei...io ero in apnea! Ma trilli si suicida e va in mille pezzi!
Ma abbiamo il back up! Fiuuuuuu!!!!!
Questa pero' mica lo togliamo dalla carta... troppo rischioso! Decidiamo di tagliare la carta a filo utilizzando un bisturi (vi ho detto che sembrava un'operazione a cuore aperto, no???) e di appoggiare trilli sopra la torta! E ce l'abbiamo fatta!!!!

Quando Manuela ha visto la torta e' rimasta soddisfatissima! Ed e' piaciuta tanto anche alla festeggiata a agli ospiti! Una bella soddisfazione per me!

La base e' una chiffon cake farcita con due strati di crema chantilly aromatizzata al limone, bagna al latte e ricoperta con cioccolato plastico! Trilli e' in cioccolato e glassa!


Chiffon cake
Ingredienti:
285gr farina oo (io Molino Chiavazza)
300gr zucchero
6 uova xl (io di solito uso quelle medie)
195ml acqua
120gr olio semi mais (io olio di frutti)
1 bustina lievito dolci
1 bustina di cremor tartaro
1 pizzico di sale
scorza di limone

Dividiamo i tuorli dagli albumi.
In una ciotola metto la farina, lo zucchero,il lievito e il sale fare la fontana e unisco senza amalgamare l' olio, i tuorli, l'acqua, la scorza del limone. Nel frattempo in un'altra ciotola monto a neve fermissima gli albumi con il cremor tartaro.
Amalgamo bene tutti gli ingredienti della prima ciotola fino ad avere un bel composto liscio.
A questo punto si devono unire (in 2-3 tempi) gli albumi al resto senza smontarli.
Si versa tutto nello stampo originale senza imburrare.
Cuocere in forno già caldo 160° per 50 minuti e a 175° per 10 minuti.
Una volta fuori dal forno sfreddare il dolce capovolto come il panettone, si può fare incastrando lo stampo sul collo della bottiglia, oppure se si ha lo stampo coi "denti" si può rigirare il dolce su un vassoio.

Crema - ricetta di Sergio Salomoni
Ingredienti:
4 tuorli d'uovo
120 gr di zucchero
50 gr di farina
1/2 litro di latte
la buccia grattugiata di 3 limoni
1/2 litro di panna montata leggermente dolcificata
sale.

Preparare la crema sbattendo insieme i tuorli, lo zucchero, la farina e un pizzico di sale. Far scaldare sin quasi a bollire il latte, versarvi la rapatura dei limoni, coprire e lasciare in infusione per 10 minuti. Versare il latte caldo sul composto di tuorli e zucchero e far addensare al fuoco, rimestando in continuazione; quando inizia a bollire, dare qualche minuto di cottura, togliere dal fuoco e far raffreddare. Incorporarvi delicatamente la panna montata.

Buona giornata e un abbraccio
Paola

12 marzo 2012: con questa torta partecipo al contest del Molino Chiavazza per il suo primo compleanno!

Bookmark and Share
Stampa il post

22 commenti:

Mary ha detto...

Auguri , la torta è stupenda!

Ombretta ha detto...

La tua cena e' stata stupenda Perché fatta con amore:-) e la tua torta e' meravigliosa! Brave brave:-) baci

Enrica ha detto...

rimango incantata davanti a queste incredibili preparazioni... complimenti!

Pippi ha detto...

Ma è davvero bellissima...complimenti!!

l'albero della carambola ha detto...

Manine d'oro...Torta splendida! Immagino la soddisfazione...Bravissima!!!
simo

Ilaria ha detto...

Paola, è molto bella, complimenti!! ma cos'è l'olio di frutti?..e soprattutto..dove lo trovi?? ciaoo

Les créations de Cry ha detto...

bellissimissima . brava socia . un baciotto cry68

rebecca parodi ha detto...

Ma che amore di figli !!! Ma con una mamma come te non poteva essere diverso!!!... cmq. tranquilla,anche Chiaretta fa così,baci SOLO in casa...<3

piccoLINA ha detto...

Grazie!!!!
Ilaria l'olio di frutti e' un olio della Carapelli, lo trovo sullo scaffale al super accanto agli oli di semi. Lo preferisco perche' e' praticamente insapore e nei dolci non mi piace il retrogusto untuoso....

Baci baci baci!

Ely ha detto...

daiiiiiiiiii ma che braviiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!! sono stati meravigliosi :-) come meravigliosa è questa torta!!! Trilly è splendida!!!! baci

Alessandra ha detto...

Che carini che sono stati. E la tua torta è proprio bella, giusto domani devo fare la torta per il compleanno di un amico e proverò questa base il cui nome mi incuriosisce molto. Ciao

๓คקเ ☆ ha detto...

Le tue Belvette sono dolcissime, ma con una mamma come te non c'è da aspettarsi nulla di diverso, visto che respirano amore e dolcezza tutto il giorno!

La torta è spettacolare come tutte le cose che fai tu, quando ti ci metti d'impegno. Ricordo ancora una tua torta a forma di computer...
Che cardiopalma però il distacco di Trilli, e per fortuna avevi fatto la Trilli di scorta!!! :-D

Kika ha detto...

Vabbè, che te lo dico a fare io i tuoi bimbi già li adoro! Adesso dovrò educare bene anche Filippo :-P

Ale ha detto...

mia figlia impazzirebbe x una torta così !

sississima ha detto...

Troooooooppo carina! Un abbraccio SILVIA

anna ha detto...

Bravissima la mia Paoletta,te la sei cavata alla grande,mi piace tantissimo!!!!!!!!!!!!
un bacione grande

Anonimo ha detto...

Quando dico che tu e le belve siete speciali, non esagero affatto. Baci. Rosella

Francesca ha detto...

Non mi sono mai avventurata con una chiffon cake, proverò la tua ricetta!! È bella e fine questa torta, la Trilli è perfetta e complimenti per la scrittura a mano libera!! Ciao, a presto

Kika ha detto...

Paoletta siete tanti, ma magari il giochino si può fare lo stesso, ti aspetto, bacio
http://chicchedikika.blogspot.com/2011/11/i-miei-7-links.html

Annie ha detto...

Mi spiegheresti bene come hai fatto trilly con il cioccolato plastico?? Devo sgliatampare una foto e poi..devo realizzare una torta per mia figlia è questa mi sembra perfetta, complimenti!!!

Annie ha detto...

stampare una foto...ho qui le mie figlie che mi stanno facendo martire e non riesco neanche a scrivere!!!!

piccoLINA ha detto...

Ciao Annie, eccomi!
Allora, io ho stampato la foto di trilly che preferivo e l'ho ingrandita fino ad ottenere la dimensione che volevo usare x decorazione. Poi ho pinzato un foglio di carta forno sopra la fotocopia e col cioccolato fuso ho fatto tutti i contorni di trilly. Una volta che il cioccolato si era asciugato e quindi era solido, ho riempito gli spazi con glassa colorata! La cosa che ancora non sono riuscita a fare e' staccare la trilly di glassa dalla carta forno, cosi' con un bisturi ho ritagliato bene tutto il contorno e l'ho appoggiata sulla torta!
Se hai altre domande sono qui!
Un abbraccio a te e alle tue bime!
Paola

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails