lunedì 27 settembre 2010

Marmellata di pomodori verdi.


Vi ho visto che arricciate il naso e avete lo sguardo interrogativo mentre cercate di immaginarvi il sapore di questa marmellata! E' la stessa reazione che ho avuto io la prima volta che ho sentito di questa marmellata, anni fa. Al primo assaggio pero' mi ha conquistata tant'e' che tutti gli anni la rifaccio! Per chi ha la fortuna di avere un orto e' un'ottima soluzione per utilizzare i pomodori che in questo periodo non maturano piu' e quindi non vengono raccolti; ci si impegna e si segue il nostro orticello con passione e tanto lavoro, quindi perche' non goderci i frutti di tanta fatica fino in fondo?
Questa marmellata ha un sapore davvero particolare! A me piace sia a colazione che accompagnata ad un tagliere di salumi! Spalmata su un disco di pasta sfoglia e arrotolata a mo' di strudel cosparso poi di zucchero in granella e' da urlo!

Marmellata di pomodori verdi - di piccoLINA
Ingredienti:
1 kg di pomodori verdi
750 gr di zucchero
1 limone bio

Lavare bene e poi tagliare a dadini tutti i pomodori tenendo anche i semi.
Tagliare a dadini anche il limone eliminando solo i semi. Aggiungere ai pomodori e coprire con lo zucchero. Mescolare il tutto e lasciare riposare 12 ore o una notte.
Si sara' formato tanto succo. Scolare il succo in una pentola e iniziare a cucinarlo per farlo ridurre.
Nel frattempo passare la dadolata di pomodori e limone al passaverdura. Unire quindi al succo e continuare la cottura fino a raggiungere la consistenza desiderata.
Io consiglio di tenere il tutto un pochino piu' lento delle solite marmellate perche' raffreddando la consistenza diventa piu' sostenuta. Invasare bollente e richiudere immediatamente cosi' che raffreddando i vasi vadano sottovuoto.
Quest'anno per la prima volta ho usato il minipimer invece del passaverdura: piu' comodo e veloce! Non bisogna comunque ridurre tutto a una crema, devono restare i pezzi.



Anche con questa ricetta partecipo al concorso "Crea un prodotto per le Tamerici"


Buona settimana
Paola
Bookmark and Share
Stampa il post

14 commenti:

enrichina ha detto...

Ammetto che avrei qualche riserva ad assaggiarla ma mi fido di te e ne assaggio un cucchiaino...
Buona giornata
Enrica

lucia ha detto...

Me la segno! L'anno scorso ho interrato qualche piantina di pomodorini in giardino e abbiamo mangiato pomodori fino a fine ottobre, quest'anno sono ben 4 i maturi.... gli altri (pochi) tutti verdi: la provo! Ciao ciao

Le pellegrine Artusi ha detto...

Ciao, è stato un vero piacere trovare il tuo blog. La marmellata di pomodori verdi a me piace tantissimo anche accompagnata con formaggi stagionati...bravissima ciao Simona

speedy70 ha detto...

Che bontà questa marmellata!!! La faccio pure io a fine stagione con gli ultimi pomodori, per ricordarmi d'inverno, il profumo dell'estate. Un abbraccio, alla prossima ricetta. . .

laroby ha detto...

adoro questa marmellata che avevo fatto anni fa ma..avevo perso la ricetta! bellissima sorpresa trovarla qui da te! grazie!! sono stra felice! a presto

letizia ha detto...

io l'ho fatta quest'anno per la prima volta e devo dire che è davvero buona...l'ho assaggiata con del pecorino e che bontà.
Adesso la proverò anche con il salame grazie del suggermento.
ciao leti

stella ha detto...

Caspita, ma la tua è bella verde! Io l'ho fatta la settimana scorsa per la prima volta in vita mia ma non è rimasta verde come quella confezionata, non so come mai, ma mi è venuta di un bel colore caramellato, tu che dici perchè? Forse non dovevo metterci la mela?????

Bea ha detto...

Ciao Paoletta, proprio ieri mio marito è andato in montagna a prendere ciò che restava nell'orto e ho potuto subito sperimentare questa marmellata. Poi ti farò sapere..

Claudia ha detto...

i miei pomodori erano asprissimi una fatica immane per facce contrite ahahahah se avessi letto questa ricetta qualche tempo fa li avrei impegati così!
brava
cla

piccoLINA ha detto...

@enrichina: che bello risentirti...Un abbraccio!
@lucia: facci sapere poi!
@pellegrine: coi formaggi stagionati piace moltissimo anche a me. :-)
@speedy, roby, letizia: vero che e' squisita???
@stella: credo che il colore dipenda dalla cottura, altre volte l'ho cotta a lungo ottenendo il colore caramello che dici, prova ad accorciare i tempi!
@Bea: superata la prova assaggio??
@Claudia: segnati la ricetta per il prossimo anno!!! ;-)

Un abbraccio a tutti e grazie dei commenti sempre carinissimi!
Paola

rosella ha detto...

Ciao Paola. Lo sai che non l'ho mai fatta? Eppure una zia di mio papà (nel 12 a.C.)la preparava sempre e mi piaceva. Guardo se nell'orto c'è ancora qualcosa di verde, ma mi sa che per quest'anno ho perso il treno....Cercherò di ricordarla l'anno prossimo. Un bacione. Le belve? Tutto bene?
Rosella

piccoLINA ha detto...

Rosellina si....scusami, non mi sono piu' fatta sentire! Con le belve siamo in un frullatore che gira senza sosta! Scuola, compiti, calcio, catechismo, feste di compleanno, interrogazioni, biciclettate.... insomma, tutto bene!!!! Un abbraccio forte! :-)

rosella ha detto...

Cara capa! Ricordo bene cosa vuol dire avere figli in età di scuola-palestra-catechismo-compiti....
Volevo aggiungere una seconda puntata al post di oggi scritto...in fretta, naturalmente.
Vedendo le tue belle foto, ho pensato con rammarico che ieri sera avrei dovuto fotografare la mia cucina, dopo aver fatto due barattoli di marmellata di more: ero tanto esausta da non pensare alle foto.
Siccome alla rospetta non piacciono i semini delle more, dopo averle bollite, le ho passate alla centrifuga: la prima spremitura lascia una polpa morbida e liquida, ma attaccata ai semi eliminati ce n'è altrettanta, se non forse di più, così ho recuperato lo scarto e l'ho ripassato una prima e una seconda volta.
Il buco per infilare la frutta è piuttosto piccolo, perciò prima ho usato un cucchiaio, poi le mani. Alla fine sembrava avessi sgozzato un capretto: mani rosse, tavolo imbrattato e la macchinetta incrostata di sugo appiccicoso!
Quando avrete voglia di ridere, racconterò della raccolta delle medesime....
Giuro che al prossimo disastro fotografo tutto; sono andata a letto che era quasi mezzanotte: mi ci è voluto più tempo a ripulire tutto che a preparare la marmellata.
Ribaci. Rosella

l'albero della carambola ha detto...

Questa marmellata è strepitosa, a me piace anche con i formaggi stagionati. L'ho sempre comprata ora potrei anche farla grazie alla tua ricetta.
Sonia

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails