domenica 7 dicembre 2014

Torta di laurea per Federico





  Mio figlio, il 3 dicembre, si è laureato con 110 e lode in Ingegneria e Scienza dei materiali. Ha appena 24 anni e ha intrapreso e concluso questo percorso con passione e determinazione, ne sono fiera ed orgogliosa. La sua carriera lo porterà lontano da casa, come purtroppo accade a molti dei nostri giovani di talento che in Italia non sono riconosciuti per il loro valore, sono preparata al distacco,  ho già avuto un assaggio di un anno di studio a Parigi, ma non sono pronta e non credo che lo sarò mai.
Un altro capitolo di vita che si chiude ed uno nuovo che si apre. Come genitore ormai non posso che fare da spettatore, sperando ed illudendomi che sia anche merito mio se è diventato la persona meravigliosa che è.
Congratulazioni, tesoro mio

 


La torta che ho preparato è la red velvet di Paola, l'ho scelta per la bontà e  il colore adatto all'occasione. La ricetta la potete trovare qui ma per comodità la riporto. Non sono brava con le decorazioni come Paola e molto ha giocato l'emozione  ma la torta era buona ed è piaciuta.

Red Velvet
Ingredienti (per due teglie da 23 cm di diametro):
250 gr di farina
 1/2 cucchiaino di sale
15 gr di cacao
1 cucchiaino di lievito
113 gr di burro a temperatura ambiente
300 gr di zucchero
2 uova
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
240 gr di latticello (io 120 di yogurt intero + 120 di latte)
2 cucchiaini di colorante rosso
1 cucchiaino di aceto bianco
1 cucchiaino di bicarbonato

Ciotola 1 (farine): riunire qui la farina col cacao, il sale e il lievito. mescolare e amalgamare bene.
Ciotola 2: battere il burro morbido con lo zucchero (io ho usato il Ken), aggiungere le uova, una alla volta facendo assorbire prima di aggiungere il secondo e in ultimo l'estratto di vaniglia.
In un bicchiere capiente stemperare il latticello (io yogurt e latte) con il colorante rosso.
Versare il contenuto della ciotola 1 e del bicchiere nella ciotola 2, ma a cucchiaiate e iniziando e finendo con le farine. Amalgamare bene.
In una tazzina da caffe' miscelare aceto e bicarbonato e aggiungere quindi all'impasto!
Versare in 2 teglie da 23 cm  e cuocere a 175 gradi per circa 20-25 minuti.
Se si fa la dose intera in un'unica teglia (da 28 o 30), allungare la cottura a 45 minuti e fare poi la prova stecchino.

Crema bianca:
250 gr di mascarpone
250 gr di philadelphia
150 gr di zucchero a velo
200 gr di panna montata

Nadia








Bookmark and Share
Stampa il post

8 commenti:

consuelo tognetti ha detto...

Nadia è assolutamente perfetta e stupenda..complimenti!!!

Miri ha detto...

La decorazione è molto carina, sobria ma alla fine efficace, mentre dalla foto sembra che la torta abbia una bagna tanto è soffice...bravissima e sopra ogni cosa tanti complimenti a Federico per il risultato ottimale del suo percorso.

La Pasta Risottata ha detto...

Non essere modesta:é stupendaaa!! Brava!!
Congratulazioni al neolaureato!!
Un abbraccio
Vera

nadia ha detto...

Grazie, grazie di cuore a tutti :-)

piccoLINA ha detto...

Nadia che emozione!!!! Sai quanta stima io abbia di Federico, e' un ragazzo eccezionale e il merito e' sicuramente della sua grandissima mamma! Che si sminuisce spesso, ma gli ha fatto una torta davvero bella! Brava!
Un abbraccio..... e non voglio pensare a quando tocchera' alle mie belve di fare le valigie e cercare la loro strada lontano da me.... ma e' la vita!
Smack!

sississima ha detto...

torta strepitosa, io poi adoro la Red Velvet! Un abbraccio SILVIA

nadia ha detto...

Grazie.
Paoletta, mi fai commuovere di nuovo. Un bacio :-)

Anonimo ha detto...

Scusami ma dalla foto la torta e rettangolare mentre tu dai le dosi per due tondi abbastanza piccolini. Dato che la devo fare anche io per la laure di mia figlia, mi puoi dare le dosi che hai usato tu? siamo circa trenta invitati

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails