mercoledì 10 dicembre 2014

Spaghetti al vino

Ormai lo so e ne sono veramente convinta...il "per sempre" non esiste! Pero' stavolta credevo che potesse durare un po' piu' a lungo.Ok non e' stata proprio una "prestazione occasionale"...ma sinceramente speravo in qualcosa di piu' duraturo che non pochi (ma pochi pochi) mesi!!!!
Mi sembrava tanto affidabile! Come ci si sbaglia facilmente....
Si lo ammetto...io non ero mai troppo entusiasta dei nostri appuntamenti, ma nonostante la mia "freddezza" iniziale riusciva a scaldarmi come solo lui sapeva....bhe non mi dispiaceva affatto! Che serate bollenti abbiamo trascorso!!!! ^___^
Pero' non ne ho mai patito la distanza.... e' capitato di non incontrarci anche per un'intera settimana e io ne ero veramente felice!!!!
Finche' l'idillio si e' spezzato improvvisamente proprio nel bel mezzo di una serata che si prospettava luuuunga, ma non mi e' sembrato di avergli mai chiesto niente di straordinario....lui no..... all'improvviso sputa fuori tutto quel che aveva dentro e mi molla li....sola e sconsolata con la mia pigna di panni ancora da stirare....
Maledettissimo ferro da stiro....basta! Con te ho chiuso....sappi che ti ho gia' sostituito con un bellissimo modello preso coi punti Esselunga!
Ahhahahaha...beviamoci su!!!!
Anzi...mangiamoci su!


Questi spaghetti al vino li ho assaggiati da Nadia e Alberto, due carissimi amici conosciuti durante una vacanza in Egitto anni fa!
Alberto li cucina divinamente e quando li ho fatti assaggiare ai ragazzi sono letteralmente impazziti!
Provateli.

Spaghetti al vino - di Nadia e Alberto
Ingredienti x 4 persone:
350 gr di spaghetti grossi (io anche 400!)
1 bicchiere di vino rosso Chianti
1/2 bicchiere di olio evo
1/2 bicchiere di brandy
2 spicchi d'aglio
peperoncino a piacere
1 dado
prezzemolo tritato (facoltativo)

In un pentolino scaldare l'olio con l'aglio tagliato a fettine e il peperoncino. Quando l'aglio prende un colorito dorato, togliere dal fuoco, aggiungere il vino, il brandy e il dado, rimettere sul fuoco ancora e far sobbollire qualche minuto.
Intanto lessate gli spaghetti. Dovete cuocerli solo per meta' del tempo di cottura indicato sulla confezione, se ad esempio sull'incarto scrivono cottura 7 minuti, voi li cuocerete solo per 4 minuti. Prima di scolarli comunque tenete da parte un bicchiere di acqua di cottura. Scolate gli spaghetti e buttateli nella pentola con il condimento di vino e mescolate finche non sara' completamente assorbito dalla pasta.
La pasta quindi finisce la cottura bevendosi tutto il condimento.
Se una volta assorbito il vino dovesse essere troppo al dente, aggiungete l'acqua di cottura poco alla volta (a me non e' mai servita!)
Servite gli spaghetti con una bella spolverata di prezzemolo fresco tritato (io no, a me non piace) e abbondante formaggio grattugiato.


Un abbraccio a tutti!
Paola






Bookmark and Share
Stampa il post

5 commenti:

consuelo tognetti ha detto...

ahahah...troppo simpatica Paola ^_^
Golosissimo il piatto dei tuoi amici..chissà che cene che vi regalate a vicenda ^_^

Jeggy ha detto...

Stai ancora a perdere tempo con il ferro da stiro??? Nel mare cisono tanti pesci....ti meriti un elettrodomestico migliore!!! Questi spaghetti al vino sono da provare: che meraviglia! Molto originali e chissà che buon sapore! Slurp! Ti rubo la ricetta!

Marina ha detto...

Adoro i tuoi racconti "osé" !! Sei il genio dell'ironia...lo sai che mai e poi mai non ho sentito nominare questo tipo di cottura ? Lo trovo addirittura possibilmente afrodisiaco...
Questa la provo e poi mi metto a stirare (visto che la signora che lo fa per me è malata..)
Un bacione,
Marina

Miri ha detto...

Io li ho provati e mi sono piaciuti moltissimo...li ho anche preparati per una cena tra amici e li hanno divorati!!

anna ha detto...

questi spaghetti sono la fine del mondo... riesci sempre a proporre ricette davvero particolari. Li provero' al piu' presto,mi attizzano molto!
Un grande bacio Paoletta mia!!
Anna.

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails