sabato 21 settembre 2013

Torta di prugne




La ricetta originale prevedeva pasta brisè  surgelata, io l'ho preparata con la ricetta di Montersino, o meglio solo gli ingredienti perchè ho semplificato i passaggi. Nel robot con le lame ho preparato l'impasto brisè con 550 gr. di farina 00, un uovo intero, 100 gr. di zucchero, 200 gr. di burro freddo e 100 gr. di acqua fredda. Una volta formata la palla, ho avvolto l'impasto in una busta per alimenti e ho lasciato riposare in frigo per tre ore. Nel frattempo ho sbucciato 600 gr. di prugne rosse, le ho tagliate a fettine e fatte macerare per una oretta in un bicchierino di grappa e un cucchiaio di zucchero. Quindi ho preparato una crema pasticcera sbattendo 3 tuorli con 50 gr. zucchero. Poi ho unito 50 gr. di maizena e ho diluito il tutto con 3 dl di latte e il distillato di macerazione delle prugne. Ho fatto cuocere la crema a fuoco basso, fino a che si è ben ispessita, dopo di che l'ho tolta dal fuoco e lasciata raffreddare. A questo punto ho steso la brisè in due dischi sottili, uno di 26 cm e l'altro di 22. Col primo ho rivestito uno stampo con cerniera, facendo risalire la pasta sulle pareti. Ho versato la crema pasticcera e in questa le prugne che ho fatto leggermente affondare. Ho coperto col secondo disco, saldando i bordi con quelli del disco sottostante. Ho cotto a 180 gradi per 40 minuti, i primi venti a forno statico e poi a forno ventilato. A cottura ultimata l'ho fatta raffreddare, tolta dallo stampo e spolverizzata di zucchero al velo.

Mie osservazioni: ho usato delle susine viola, ma sbucciate all'interno erano giallo oro. In realtà ci vorrebbero proprio delle prugne viola,  più asciutte e polpose,anche perchè si rischia altrimenti di bagnare troppo la brisè con effetto crudo sgradevole. Comunque penso che questo tipo di dolce si possa realizzare  anche con mele, pesche e pere. La brisè va stesa non troppo grossa, circa mezzo cm va bene., altrimenti è molto probabile che non si asciughi bene, 
La torta non è troppo dolce ma gradevole.
Miri

Bookmark and Share
Stampa il post

12 commenti:

Maria Grazia ha detto...

Buonissima Miri!!! Sei stata davvero brava!
Un caro abbraccio
MG

Luisa Piva ha detto...

ma che buona! adoro le prugne.. ed amalgamate in quella dolce crema ed avvolte nel croccante guscio della brisè, devono esser stupende!
brava

Loredana ha detto...

Ho acquistato delle prugne pensando ad un dolce, questo è un'ottima idea! :)

Miri ha detto...

@ MG: intanto di ringrazio, sei davvero gentilissima..devo dire che i vecchi numeri di Cioccolata&C. avevano tante idee realizzabili e interessanti..io continuo a comprarlo, ma francamente dopo il n. 50 anche questa rivista non ha molto da proporre.
@ Luisa: la crema non è dolcissima, quindi se lo ritieni opportuno aumenta la quantità dello zucchero nel realizzarla. A me i dolci...dolcissimi non entusiasmano, quindi ho lasciato la dose suggerita invariata
@Loredana: se cerchi un dolce per tutte le ore, devo dire che è una torta di frutta molto pratica, in particolare se hai una brisè già bella e pronta
grazie a tutte davvero

nadia ha detto...

Ma che buona! Adoro il binomio frutta e pasticcera, ricetta golosissima, brava!

Patalice ha detto...

Mi ispira molto e tutto sommato non è nemmeno una ricetta impossibile!!!

Miri ha detto...

@Nadia:grazie Nadia, soprattutto per te vale la raccomandazione di aumentare la dose di zucchero nella crema pasticcera
@Patalice: ti assicuro che è assai semplice..in pratica è la tecnica dell'apple pie con crema...tra l'altro mai fatta l'apple pie!!!

Bea ha detto...

bellissima Miri, e poi è prorpio il tipo di dolce che mi piace. Secondo me viene bene con qualsiasi tipo di frutta asciutta..

Miri ha detto...

Grazie Bea, sono d'accordo sulla qualità della frutta..

Stefania Ciancio ha detto...

Bella e certamente squisita, adoro le prugne e la rifarò. A presto

Miri ha detto...

Grazie Stefania, a prestissimo allora!!

sississima ha detto...

ha un aspetto delizioso, un abbraccio SILVIA

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails