lunedì 28 gennaio 2013

Torta a strati

di Bea

Ho scoperto da poco il blog di Pinella, che ho trovato meraviglioso, e da cui ho tratto l'ispirazione per questa torta. Diciamo che avrei voluto farla proprio uguale, ma strada facendo, complice la fretta (avevo amici a cena e ancora tanto da preparare) e anche un pò la pigrizia, lo confesso, non sono riuscita a fare l'ultimo strato della torta come da ricetta, e ho dovuto rimediare con ciò che avevo a disposizione. Ma andiamo con ordine..
Le dosi di Pinella sono per 6 torte diametro 20 cm, io avevo uno stampo da 24 adatto allo scopo, quindi ho diviso per quattro. Sotto vi riporto le quantità per UNA torta:

Cremoso soffice alla vaniglia
250 di panna fresca 200 g di zucchero semolato
50 g di tuorli
4 g di gelatina
50 g di panna montata
bacca di vaniglia

Con la panna, i tuorli e lo zucchero preparare una crema inglese. Profumare la crema inserendo sui tuorli amalgamati con lo zucchero la polpa di una bacca di vaniglia. Portare la cottura a 82°C. Intanto, idratare la gelatina, strizzarla  e versarla sulla crema calda. Passare tutto al setaccio e farla raffreddare in acqua e ghiaccio. Unire la panna montata e versare il cremoso in uno stampo rivestito di pellicola da 22 cm di diametro. Far congelare.

Pasta frolla (ricetta di Montersino)
250 g farina
100 g zucchero
150 g burro
40 g tuorlo
vaniglia
Mescolare le uova con lo zucchero e i semini della vaniglia, aggiungere burro morbido, amalgamare bene poi tutta la farina e lavorare velocemente. Fare riposare in frigo prima di utilizzare.

Pan di spagna
50 g di zucchero semolato
50 g di farina setacciata
2 uova intere
poca vaniglia oppure scorza di limone
Montare a lungo le uova con lo zucchero, incorporare delicatamente la farina, imburrare e infarinare uno stampo da 22 cm e cuocere a 180° per circa 20 minuti o fino a doratura.

Composizione della torta:
Stendere la pasta frolla classica ad un'altezza di pochi mm. Fare un fondo di frolla usando un cerchio da crostata di diametro 24 cm, con un bordo di un paio di cm.. Far cuocere a 180°C fino a colorazione. Tagliare il Pan di Spagna a metà e  adagiarlo sul fondo cotto di frolla. Bagnare con un velo di limoncello e poi con poco sciroppo di zucchero. Adagiare sopra il disco congelato di cremoso. Sovrapporre il secondo disco di pan di spagna (io l'ho rivestito di glassa al cioccolato). Le decorazioni sono di panna montata, fatte ovviamente con la sac a poche.
Confesso che le misure dei vari strati non mi erano venute perfette, quindi ho usato la panna per mascherare i vuoti che si erano creati.
La ricetta originale la trovate QUI

Un saluto
Bea
Bookmark and Share
Stampa il post

7 commenti:

SQUISITO ha detto...

ma è bellissima...e sicuramente una vera bomba di golosità!
stupenda mia cara!
un bacio

❤♧Habanero♧❤ ha detto...

io vado matta per la panna...
che golaaaaa

Anonimo ha detto...

Ciao Bea Carissima,
la panna ha fatto il suo dovere è evidente!! Non si vedono le c.d. imperfezioni.
Se si preparano i vari strati un pò per volta, la fatica si ripartisce, immagino, per un bellissimo e goloso risultato!!
miri

Bea ha detto...

Infatti Miri, la pasta frolla era già porzionata in freezer, in attesa di utilizzo, il cremoso va congelato per poterlo maneggiare, quindi fatto il giorno prima, a fare il pan di spagna ci vuole un'attimo poi via di montaggio e camouflage!!

Bea ha detto...

Infatti Miri, la pasta frolla era già porzionata in freezer, in attesa di utilizzo, il cremoso va congelato per poterlo maneggiare, quindi fatto il giorno prima, a fare il pan di spagna ci vuole un'attimo poi via di montaggio e camouflage!!

grEAT ha detto...

veramente bella. e anche se non amo molto i dolci una fetta di questa la mangerei volentieri!
complimenti.

irene

nadia ha detto...

Magnifica, Bea. Ci sono tutti i gusti che piacciono a me. Un bacio

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails