martedì 8 luglio 2014

Charlotte alla frutta





 Questo è un dolce delizioso che ho copiato, per una volta, senza nessuna modifica, dalla nostra amica Ilaria. Senza modifiche perchè è perfetto così. Riporto la ricetta come l'ha scritta Ilaria

Charlotte alla frutta di Ilaria



Per i savoiardi:

3 albumi
120 g di zucchero
6 tuorli
1 cucchiaino di miele di tiglio o acacia
110 g di farina
50 g di fecola

Per la bavarese alla crema pasticciera:

5 tuorli
150 g di zucchero
50 g di amido di mais
750 g di latte intero
18 g di colla di pesce
600 ml di panna liquida fresca
Semi di una bacca di vaniglia
2 cucchiai di Cointreau o altro liquore all’arancia

Per guarnire:

una decina di ciliegie
200 g di fragole
200 g di lamponi
200 g di fragoline di bosco
io ho aggiunto more e fettine di pesche
zucchero a velo 




Montare i tre albumi con lo zucchero ed a parte, mescolare i tuorli con il miele. Unire il mix tuorli-miele, poco alla volta, agli albumi montati con lo zucchero, mescolando delicatamente. Inserire quindi la farina setacciata con la fecola ed amalgamare, a mano, mescolando dal basso verso l’alto, cercando di non far smontare il composto.
Con una sacca da pasticceria con bocchetta media e liscia, formare dei savoiardi di 10-11cm di lunghezza. Spolverare con abbondante zucchero a velo e nebulizzare sopra alla superficie poche goccioline d’ acqua.
Cuocere a 180°C per 20-25 minuti, fino a quando la superficie dei savoiardi si sarà leggermente crepata.
Una volta freddi, staccarli delicatamente dalla teglia 


Per la crema:
In una casseruola con il fondo spesso mescolare i tuorli con lo zucchero ed i semi della bacca di vaniglia. Incorporare l’amido di mais e stemperare il tutto con poco latte preso dai 750 ml. Aggiungere anche il restante, sempre a freddo, e portare tutto ad ebollizione, sempre mescolando, su fuoco dolce.
Quando la crema comincia a raddensare mescolare energicamente, in modo che gli eventuali grumi spariscano. Cuocere per un minuto, togliere dal fuoco, filtrarla e farla raffreddare a 40 gradi circa.
Mettere la colla di pesce a bagno in 100 ml di acqua fredda per una decina di minuti; scaldare a fuoco bassissimo fino a scioglimento ed unire alla crema pasticciera raffreddata mescolando bene. Unire anche  il liquore.
Far raffreddare tutto a 25-30 gradi. Nel frattempo montare la panna a tre quarti; la sua consistenza non deve essere troppo soda, ed unirla quindi alla crema. Amalgamare perfettamente i due composti.

Montaggio del dolce:
Imburrare ed inzuccherare un cerchio per bavarese di 20 cm circa (il mio era 23), alto almeno 8 cm ed appoggiarlo al piatto di portata.
Bagnare con poco Cointreau i savoiardi dalla parte piatta e foderare il cerchio disponendoli in piedi con la parte piatta rivolta verso l’interno. Foderare anche il fondo di savoiardi bagnati con poco liquore.
Versare la crema fino a un cm circa dall’altezza dei savoiardi e riporre in frigo per almeno 6 ore.
Guarnire a piacere con la frutta lavata ed asciugata perfettamente, lucidare con poca gelatina di frutta o spolverare di zucchero a velo prima di servire.
Nadia

 


Bookmark and Share
Stampa il post

5 commenti:

Simo ha detto...

davvero spettacolare! Che meraviglia!

Miri ha detto...

Ila è una garanzia, il suo blog è consigliatissimo, vale molto di più di certi super blasonati che vantano collaborazioni a varie riviste....e Nadia è sempre bravissima a reinterpratere, pur con i medesimi ingredienti e passaggi, ciò che si propone

Cecilia Concari ha detto...

Stupenda, è un peccato tagliarla...ma siccome sarà anche buonissima qualcuno lo dovrà fare
ciao

consuelo tognetti ha detto...

Ma che trionfo di frutta O_O bellissimo, mette subito l'acquolina ^_^

Bietolin@ ha detto...

Ciao Nadia, che bello trovare 2 minuti per venire a scorrere il tuo piccolo spazio di delizie!
Sto finalmente dando un po' un'occhiata alle ultime ricette che hai pubblicato, sei una tentazione continua!! Adoro tutto quello che hai pubblicato, ma i miei occhi cadono sempre e comunque sui dolci, questa Charlotte è veramente il top!!
Fortunello chi si pappa le tue squisitezze, magari potessi io!!
Domenica comincerò una nuova fase della dieta e finalmente avrò un pasto libero a settimana e penso proprio che in quel pasto libero i dolci non mancheranno mai ;-)
Attendendo allora qualche altra tua bella ricettina per qualche godurioso dolcetto intanto ti abbraccio e ti auguro delle buonissime vacanze, se le farai! io partirò fra poco, da brava pigrona ho sempre tollerato poco la montagna e invece pensa, quest'anno 6-7 giorni sulle Dolomiti del Brenta…sono una persona nuova ;-)

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails