martedì 23 aprile 2013

Il mio Chili per l'MTC

D'un tratto devo tornare alla normalita'... devo!
E quando la Ale cercava volontari per la sfida di questo mese ho subito risposto di si, che ci sarei stata, ancora a scatola chiusa. Ma che faticaaa! Perche' a volte costa fatica anche la normalita', ma una parola data e' un impegno ...almeno per me! E quindi vado a fare la spesa, cosi' se ho tutto in casa devo pur prepararlo sto benedetto chili! E poi sono curiosa, perche' ho letto e riletto la ricetta un sacco di volte, ma continuo a chiedermi: "possibile che con 3 ingredienti possa uscire un gran piatto?"
Perche' diciamolo....quando NON vuoi fare una cosa, trovi tutte le scuse e gli alibi per non farla, ma gliel'ho promesso all'Ale... mannaggiamme'!!!


Ma si dai, inizio! Inizio col recuperare la pentola di terracotta, quella dell'Adele, quella che uso una volta all'anno solo per cucinare le lenticchie, quella che l'Adele mi raccomanda sempre di metterla a bagno qualche ora prima di usarla e non ho mai capito perche', ma lo faccio!
Non sto a scraniarmi per trovare un ingrediente figo da usare... sara' un chili semplice e normale, con un contorno semplice e normale. Non sto a scraniarmi nemmeno per fare una foto originale...Matteo pero' ci teneva moltissimo a inserire la sua piantina di cactus!

Chili semplice e normale - mio

Ingredienti per il chili:
1 kg di spalla di maiale
2 peperoncini di cayenna
4 pomodori secchi sott'olio
2 spicchi di aglio
3 foglie di salvia

Ho seguito le indicazioni di Ann per preparare la salsa al peperoncino, ne ho usati solo un paio perche' le belve ancora non gradiscono cibi troppo piccanti e non volevo rischiare uno sciopero della fame.

"Spezzettate i peperoncini secchi scuotendone fuori i semi (da eliminare) e mettete i pezzi in una ciotola, coprite i peperoncini di acqua bollente e lasciate in infusione per almeno 2 ore. Passato questo tempo, frullateli con l’acqua di infusione fino ad ottenere una pasta leggermente densa. Passatela da un setaccio fine in modo da eliminare ogni residuo di pellicine, recuperando quanta piu’ polpa possibile."

Ho frullato poi la salsa piccante con i pomodorini secchi scolati dal loro olio. (frullato non benissimo, infatti nella prima foto si vede un residuo di peperoncino!!!)
Nella pentola di terracotta ho messo gli spicchi di aglio, la salvia, un filo d'olio e ho fatto appena dorare l'aglio. Ho aggiunto quindi la carne a pezzetti e la salsa di pomodorini e peperoncino. Regolato di sale, coperto il tutto e lasciato cuocere un paio di ore mescolando di tanto in tanto!
Siccome Ann consigliava di cucinarlo il giorno precedente il consumo, ho cotto il chili il sabato pomeriggio e la domenica a pranzo l'ho dovuto solo scaldare!

Ingredienti per 8 tortillas:
300 gr di lievito liquido
140 gr di farina 00
1/2 cucchiaino di sale

Avevo il lievito liquido da usare e quindi ho pensato di approfittarne per fare le tortillas...fantastico!
Ho impastato il lievito con la farina e il sale e senza lasciar lievitare ho fatto delle palline poco piu' piccole di un pugno, quindi le ho stese col mattarello e messe a cuocere una alla volta sulla piastra rovente. In cottura il pane si gonfia come una palla, tanto che potevamo addirittura bucarlo e riempirlo con la carne... bellissimo!!!

(Da quando ho scoperto questo metodo per smaltire il lievito liquido faccio tortillas tutte le settimane!)

Ingredienti per le frittelle di patate:
4 patate medie
1 uovo
30 gr di farina
sale q.b.

Ho sbucciato le patate e poi tagliate a julienne con l'apposito attrezzo. Raccolte in una ciotola le ho mescolate con l'uovo, la farina e regolato di sale. In una padella con rivestimento in ceramica ho sciolto una noce di burro e adagiato poi dei pugnetti di impasto di patate che ho poi appiattito con la forchetta. Lasciato cuocere a fiamma media. Quando si e' formata la crosticina sotto le ho girate e cotte sull'altro lato.


Presa una tortillas l'abbiamo riempita con il chili ben caldo, una bella manciata di formaggio latteria anche lui grattugiato a julienne, una frittella di patate e richiuso.

Samuele se ne e' divorate TRE con una serie di mugolii di piacere esclamando alla fine: "Mamma faccelo tutte le settimane!!!"
Bene...ce l'ho fatta! La mia sfida questo mese era riuscire a partecipare a questo appuntamento, perche' si puo' ripartire dalla cucina, perche' proprio quando non te lo aspetti bastano pochi semplici ingredienti che diventano una grandissima sorpresa e trasformano un normale pranzo in un pranzo fantastico!
E allora grazie... a tutta la banda di matte che e' l'MTC, per avermi aspettata e per esserci sempre!
E un grazie di cuore ad Ann per questa ricetta strepitosa.


E prima di finire... siccome ho scoperto una recente passione per la musica country, vi lascio il link di una canzone che mi piace! LA TROVATE QUI!!!! Buon ascolto!

Un abbraccio
Paola

Bookmark and Share
Stampa il post

13 commenti:

TataNora ha detto...

Ecco... io non ci sono ancora riuscita a trovare come fare il chili....
Non è per la ricetta (quella l'avrei) ma è che a casa mia non piace mangiare piccante!
Quindi mi sa che questo mese salto, ma a te faccio i miei complimenti!
Buona giornata.
Nora

Loredana ha detto...

Da ciome viene addentata quella tortillas direi che l'obiettivo è stato raggiunto con successo! :)

Ely Valsecchi ha detto...

Paoletta non ci crederai ma mi era venuta voglia di tacos e di chili e secondo me questo è perfetto per le mie tacos, segno e cucino in questo w.e., dalla faccia dell'assaggiatore mi pare che sia squisito! Baci

Saparunda ha detto...

Sarà anche "semplice e normale" ma dalla foto qui sipra sembra sia stato moooolto apprezzato!
Ed è tornata una fame famelica anche a me.... :)))

Azzurra ha detto...

booooonooooooooooooooooooooo
tirala fuori più spesso la pentola dell'Adele!!!!
bravissima!
un bacio Azzurra

daniela ferri ha detto...

Paola sei stata bravissima!! bella scelta le frittelle di patate per creare un "panino" tutto da mordere! Bello anche il divoratore :-)
Baci grandi
Dani

Greta Giordano ha detto...

complimenti per il blog... sono diventata tua follower se ti va di passare da me sei la benvenuta...
il tuo blog è veramente ben curato...

fantasie ha detto...

La piantina di cactus è perfetta per questa ricetta perfetta! Bravo il tuo ometto!

Bietolin@ ha detto...

Sarà semplice e normale, come lo hai definito tu, ma anche io me ne farei fuori 3 o 4 come ridere come ha fatto il tuo bimbo!!!
Dev'essere davvero goloso, con quel bel contorno di frittelle di patate poi è acnora più irresistibile, bravissima!!
Era da un po' che purtroppo non riuscivo a passare, quante delizie che hai preparato: arrosti, cheesecake, bavaresi...una goduria dietro l'altra...devo assolutamente provarne qualcuna ;-)

๓คקเ ha detto...

Anche io mi sbaferei volentieri una fajita con il tuo "semplice" chili!
Brava Paoletta!!!!

Gioia ha detto...

Adoro il chilli... complimenti... mi fa venire un acquolina in bocca. Ps: ho visto anche il portatorte. Fantastico!!!!

Anna--USA ha detto...

Paola, e' un Chili perfetto il tuo, pochi aromi ma a mio parere scelti bene, come la salvia. Tortillas morbissime e si vede, ma il tocco originalissimo sono i pancakes di patate.
Mi ha dato molta gioia sapere che sia piaciuto al tuo Samuele (anch'io ho un piccolo Samuel).

--Ann

sississima ha detto...

quanto mi piace!! un abbraccio SILVIA

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails