lunedì 20 febbraio 2012

X-Kitchen il terzo enigma!

Care amiche di X-Kitchen,
Come si dice: prima il dovere e poi il piacere. Vi devo ancora un grande grazie per il calore con cui avete accolto questa nuova rubrica, la sottoscritta e la sua mania per i giochi, i misteri e gli enigmi. Vi devo anche i miei più sinceri complimenti: siete preparatissime e giocate con la mia stessa passione!
La soluzione all'enigma della settimana scorsa: era Leonardo da Vinci. L'amore del grande genio per il cibo è cosa nota, così come la sua passione per il giardinaggio e la coltivazione, che sfogò soprattutto negli orti (comprensivi di vigna) ricevuti in dono da Ludovico il Moro a Milano. Nel presentarsi al nobile signore Leonardo portò una lettera di autoreferenze in cui elencava i suoi numerosi talenti, ma i primi incarichi non furono opere ingegneristiche né grandi affreschi: venne assunto come responsabile delle scenografie delle feste e dei banchetti degli Sforza.
Le notizie che riguardano la nascita, la morte e l'eredità di Leonardo sono provate da documenti dell’epoca, mentre la sua “carriera” in cucina, come cameriere, ristoratore e cuoco è solo un’ipotesi che non trova tutti gli studiosi d’accordo. Nel 1987 gli inglesi Shelagh e Jonathan Routh nel libro “Note di cucina di Leonardo da Vinci” (Voland Editore) hanno riletto con spirito e leggerezza alcune pagine del Codex Romanoff, che alcuni storici (ma non tutti) attribuiscono a Leonardo.
Un’ultima curiosità: Leonardo fin da ragazzo seguiva una dieta vegetariana. Oggi una varietà di patata a pasta gialla porta il nome di Monna Lisa.
La più veloce questa volta è stata: Simona della Valle!


E adesso il piacere. Vi propongo un nuovo giallo, questa volta scritto "alla Marlowe", in prima persona, da un personaggio che sembra uscito dai bassifondi dei romanzi di Hammet e di Chandler. Chi indovina la sua identità (che poi è anche il titolo del breve racconto) guadagna punti per il nostro concorso.
Buon divertimento.

"Avevo bevuto troppo, questo era sicuro. La sola cosa di cui fossi sicuro, in quel momento. Sapevo solo che mi trovavo in un bel pasticcio.
Ero circondato e non ricordavo nulla della notte prima, ma evidentemente avevo fatto lo spiritoso con la persona sbagliata. Non sapevo chi mi avesse intrappolato. Un uomo, una donna, non ricordavo neanche questo. Forse una donna. Solo una donna ti sa fregare con tanta dolcezza.
Provai a guardarmi intorno, ma il buio era troppo fitto.
ProvaI a concentrarmi, ero tutto rosso... Inutile. Non sono certo un'acciuga, ma per quanto mi sforzassi non riuscivo a liberarmi. L'unica possibilità era aspettare che succedesse qualcosa.
E qualcosa successe, dannazione, e non fu per niente piacevole. Dovevano essere passate ore quando mi risvegliai. La prigione era invasa da un liquido vischioso. Stavo annegando. Intorno a me, nel buio, riuscivo appena a intravvedere le pareti, nere come il pavimento e il soffitto, che mi circondavano, così vicine che quasi non potevo muovermi.
Capii che per me era finita. Almeno c'era il cognac a farmi compagnia. Pensai alle mie origini lontane, all'Africa e a quel caro ragazzo che era diventato ricco sulla mia pelle. L'ultima cosa che sentii fu la mano che mi afferrava per farmi fuori."
Di chi si tratta?


Le regole!!!! Fate attenzione perche' c'e' anche da lasciare il commento qui!!!!

- Aiutatemi a diffondere questa rubrica: prelevate il banner ed esponetelo nei vostri blog linkandolo a http://lacucinapiccolina.blogspot.com/, ho creato la pagina apposita per questa rubrica settimanale, la trovate in alto sotto l'intestazione del blog!

- Inserite la risposta al quesito nella pagina Facebook di Via del Gusto (Clicca QUI) e cliccando anche "Mi Piace".

- Non siete obbligati a diventare sostenitori di questo blog, fatelo solo se vi piace, per me sara' un'occasione per conoscere altri interessanti blog, pero' lasciate un commento in coda a questo post per indicare se partecipate!

- Ogni 4 settimane, chi avra' risposto correttamente - e piu' velocemente - a tutti e 4 o comunque al maggior numero di quesiti, vincera' un buono per un corso a sua scelta a Via del Gusto!

-Nel caso di contestazioni, l’ultima parola spetterà al giudice supremo di Via del Gusto, lo chef Maurizio Bosotti.

-La soluzione verra' postata il lunedi' successivo con il successivo enigma da risolvere!

Buon X-Kitchen a tutti!
Italia e Paola
Bookmark and Share
Stampa il post

8 commenti:

Stefania ha detto...

stavolta davvero non lo so!

Patty ha detto...

Io dico che è il Boero! Il cioccolatino con la ciliegia circodanto dal cognac. Mi viene in mente solo questo! Un bacio Pat

Patty ha detto...

Però una domanda. Deve essere per forza una persona? La vostra domanda è DI CHI SI TRATTA....troppo difficile! Pat

Chiara Picoco ha detto...

Venivano chiamati Boeri o Afrikans i coloni olandesi insediatisi in Africa nel 1652.
Anche secondo me il protagonista del racconto è un boero

Franci ha detto...

Per me è la ciliegia contenuta nel meraviglioso cioccolato del boero!

Ely ha detto...

Ecco non avevo capito una cippa ma ho partecipato comunque, ora mi rileggo bene il tutto! Baci mia cara, stasera sono in modalità off :-)

Spery ha detto...

Anche se non è un giallo, ma un romanzo di formazione, per me si tratta di "Il giovane Holden"! sarò completamente fuori pista? mah! Cmq, complimenti per l'iniziativa, è carinissima!

piccoLINA ha detto...

Io non posso rispondere alle domande che mi fate, ma sono contenta della vostra partecipazione!
Un bacione!

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails