venerdì 22 gennaio 2010

Panzerotti

A casa mia i panzerotti sono una tradizione di famiglia. Li ricordo da quando ero piccola e ricordo che quando mia mamma diceva"faccio i panzerotti" era sempre un'occasione speciale! Era un modo per rendere un giorno diverso dagli altri e per noi ovviamente era motivo di grande felicita'. Ancora oggi quindi quando ci troviamo tutti a casa dai miei per festeggiare un compleanno o una ricorrenza, mia mamma puntualmente ci fa trovare pronti i suoi fantastici panzerotti e quando la vediamo arrivare con la ciotola piena non possiamo trattenere un gran sorriso! Che a pensarci bene.... non sono chissa' che! Il ripieno e' semplicissimo, la pasta e' una normalissima pasta di pane, ma nella loro semplicita' a noi sembrano in assoluto i migliori! Forse proprio perche' ci rimandano a bellissimi ricordi.
Questi li ho preparati a casa di mia mamma poco tempo fa, aiutata dalle mie belvette che manco a dirlo ne vanno pazzi. E' stato uno spasso anche la preparazione, con Matteo che provava a stendere la pasta, ma questa non ne voleva sapere e si accorciava di nuovo, poi Samuele si mangiava parte del ripieno oppure strappava la pasta al momento di tagliarla...insomma, io ero in mezzo a fare da arbitro tra i due, a difendere le olive dai loro tentativi di mangiarsele e a zittire invece il SignorNO che quel giorno era in fase brontolona (ma no?!?!?!).
Il risultato e' stato questo!



Panzerotti - della mia Adelotta
Ingredienti:
pasta di pane
prosciutto cotto affettato
mortadella di bologna affettata
formaggio tipo edamer affettato
olive a rondelle ---> quindi affettate Ahahahahah!!!


Le quantita' ovviamente sono tutte q.b. (prima o poi vi raccontero' la storia del q.b. e la mia sorellina), dipende da quanta pasta di pane decidete di fare o comprare.
Si stende la pasta di pane in una sfoglia sottile, circa 2 millimetri. L'affettato e il formaggio si "stracciano" grossolanamente con le mani e quindi si fa un mucchietto con prosciutto, bologna, formaggio e pezzettini di olive. Si richiude il tutto con la pasta di pane e si taglia quindi la pasta in eccedenza usando una rotella. Si friggono i panzerotti in abbondante olio finche' non sono ben croccanti, si scolano, si asciugano su carta assorbente e si cospargono di sale.
Si mangiano caldi o tiepidi. Freddi non diventano mai...finiscono prima!
Provateli!
Ciaooooo P.
Bookmark and Share
Stampa il post

1 commento:

manuela e silvia ha detto...

Ma son fantastici! stuzzicanti e ancora più invitanti in questi mini formati!! e che ricco ripieno!
eh...mamma sapeva come prendervi per la gola!!
un bacione

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails