martedì 11 ottobre 2016

La torta di Virginia Woolf

Questa ricetta, diceva il testo da cui l'ho presa,  è  tratta dal libro "Ritratti" di Virginia Woolf. Non avendo letto il libro non posso affermarlo con sicurezza ma di una cosa sono certa: è deliziosa.
Mi ha incuriosito il procedimento particolare, si tratta di una sorta di pasta frolla stesa  a strati e farcita di confettura. Ne  ho usato una di albicocche fatta me ma voglio rifarla con quelle della ricetta

























TORTA BIANCA DI ZUCCHERO CON CONFETTURA
300 g farina
1 uovo
80 g zucchero
80 g burro morbido
bacca di vaniglia
1/2 bustina di lievito
2 cucchiai di latte
confettura di mirtilli
confettura di lamponi
zucchero a velo
Lavorare la farina con il burro, unire zucchero, uovo, lievito e aroma
formare una palla e dividerla in tre parti uguali
Stendere il primo panetto con il mattarello e disporlo sul fondo di una teglia cm 23 ben imburrata. Spalmare con uno strato di confettura di mirtilli
Stendere un secondo panetto in un disco uguale al primo, disporlo sulla confettura, spalmare di confettura di lamponi e completare con un terzo disco
Infornare a 160°/170° per circa 35 minuti
Lasciare raffreddare e cospargere abbondantemente di zucchero a velo
Nadia 




Bookmark and Share
Stampa il post

6 commenti:

mammadeglialieni ha detto...

Perfetto, grazie mille, la provo subito, io userò una marmellata di uva fragola che mi sta in frigo da un po'. Barbara

Sonia Cerca ha detto...

Neanche io ho letto il libro, ma ti posso dire che dalle foto sembra buonissima! Da provare assolutamente, magari accompagnata con un tè caldo e un buon libro.

consuelo tognetti ha detto...

Ha un aspetto davvero golosissimo :-P

Anonimo ha detto...

Buonissime le crostate ..questa poi sembra ottima!!
Miri

nadia ha detto...

Grazie :-)

Günther ha detto...

una torta piacevolissima che piace

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails